Giovedì, 18 Luglio 2024
L'evento / Gaeta

“Favole di Gusto”, parte la rassegna che punta su enogastronomia, storia e tradizioni

Primo fine settimana della manifestazione voluta dal Comune di Gaeta in continuità con “Favole di Luce”. Il sindaco Leccese: “Orgoglioso ed entusiasta di questa manifestazione che farà crescere ancora di più il turismo in città”

“Una nuova avventura, una nuova scommessa partita con un grande successo”: con queste parole il Comune di Gaeta commenta il primo fine settimana di “Favole di Gusto” che terrà compagnia a cittadini e turisti per tutti e quattro i weekend di marzo nella città del Golfo. Sabato 4 marzo in piazza Mare all’Arco, alla presenza delle autorità civili, religiose e militari, c’è stata l’inaugurazione della prima edizione della rassegna pensata come un percorso unico e suggestivo, che coinvolge realtà imprenditoriali, attività commerciali, associazioni culturali, compagnie di danza, storici, docenti universitari, artigiani, artisti e istituti scolastici, con l’obiettivo di valorizzare l’intera filiera dell’enogastronomia locale tra storia, gusto e tradizioni.

La manifestazione riempirà via Indipendenza e le piazzette del Borgo ogni sabato e domenica con profumi e sapori, musica, spettacoli itineranti, percorsi esperienziali, attività ludiche e laboratori creativi per grandi e piccini.
“Devo dire davvero grazie a tutti – ha commentato il sindaco Cristian Leccese -, ho incontrato tantissimi concittadini in questi giorni, e il loro entusiasmo mi ha spinto ad andare avanti nell’organizzazione di questo evento, in continuità con ‘Favole di Luce’ e con il progetto di destagionalizzazione turistica della nostra città. In questi ultimi giorni di preparativi, le cose più belle che ho percepito sono stati l’entusiasmo e la laboriosità di tanti commercianti, artigiani, cittadini, di associazioni culturali, dei nostri amici assessori, consiglieri, dirigenti e dipendenti comunali, dello staff e di tutte le persone che ci hanno dato una mano a realizzare tutto questo, che ringrazio di cuore. Credo sia qualcosa di davvero prezioso, perché in una società non è solo l’economia o l’attrattività commerciale a portare beneficio al territorio, ma la cosa più importante è che tutti noi nelle nostre menti e nei nostri cuori ci sentiamo parte di una società attiva, impegnata, e che tutti insieme viaggiamo verso lo stesso obiettivo. 

Sono orgoglioso ed entusiasta di questa manifestazione, che ci permetterà di far crescere ancora di più il turismo della nostra bellissima Gaeta, e desidero ringraziare tutti coloro che hanno portato avanti questa idea: un ringraziamento speciale a Gennaro Romanelli e a Paola Guglietta, che si sono rimboccati le maniche, assumendosi tante responsabilità nell’organizzazione; grazie a coloro che sono intervenuti a questa cerimonia di inaugurazione, in particolare l’arcivescovo Luigi Vari, l’onorevole Salvatore De Meo, il neo consigliere regionale Cosmo Mitrano, il presidente della Camera di Commercio Latina-Frosinone Giovanni Acampora, che ha sposato in pieno la nostra idea, e il presidente della Pro Loco Gaeta, Christian Rosato; grazie al senatore Claudio Fazzone, che ha sostenuto da sempre il progetto di Favole di Gusto”.

“Ancora una volta – ha detto De Meo -, Gaeta si ripropone come meta turistica, da vivere e da gustare, con un percorso enogastronomico che mette in evidenza le tipicità del territorio e con la voglia di ritrovarsi nei luoghi vivi della Città, che vanno riscoperti, rivissuti e rianimati tutti i giorni. L’entusiasmo, la passione, il calore che ho visto in queste primissime fasi dell’avvio sono indicatori di un gran successo e spero questa iniziativa possa essere rinnovata”.

La manifestazione è organizzata dal Comune di Gaeta e patrocinata dalla Camera di Commercio delle Province di Latina e Frosinone, condivisa con Confcommercio Imprese per l’Italia Lazio Sud, Cna Latina Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, Consorzio MAM Memoria, Arte, Mare – Gaeta, in collaborazione con Pro Loco Gaeta, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Istituto Professionale per i Servizi Enogastronomici e per l’Ospitalità Alberghiera “Angelo Celletti” di Formia e Associazione Provinciale Cuochi di Latina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Favole di Gusto”, parte la rassegna che punta su enogastronomia, storia e tradizioni
LatinaToday è in caricamento