rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cultura

Visitare Gaeta, una perla del Lazio tra mare blu e bontà gastronomiche

Spiagge famose, calette pittoresche e poi pesce, olive, tiella. Alla scoperta di Gaeta

Quando si parla di mare bello nel Lazio, Gaeta occupa sempre i primi posti in classifica. La località di mare, in provincia di Latina, ogni estate di riempie di turisti. Una perla della nostra regione, una repubblica marinara, nota già ai tempi degli antichi romani che vale la pena scoprire, per una sola giornata o per una vacanza più lunga. 

Gaeta è un borgo marinaro situato sullo sperone del Monte Orlando, un centro che - oltre a regalare un panorama suggestivo - è ricco di storia, di monumenti da scoprire. 

Cosa vedere a Gaeta

Il mare è la principale attrazione di Gaeta. Qui si susseguono spiagge meravigliose e calette suggestive, con un mare cristallino e dei fondali da esplorare. Ma Gaeta non è solo mare: qui si trova il castello Angioino-Aragonese, sono presenti diversi edifici religiosi, come la Cattedrale di Sant'Erasmo, la chiesa dalla Santissia Annunziata con la sua cappella d'oro, il Santuario della Santissima Trinità sul Monte Orlando (un'area protetta nel Parco Regionale della Riviera di Ulisse). Proprio nell'area del santuario, da non perdere la Grotta del Turco, anche detta Montagna Spaccata, una affascinante fessura nella roccia. 

Le spiagge di Gaeta

Una delle più famose spiagge di Gaeta è la spiaggia di Serapo. Si trova vicino al centro, ha tanti stabilimenti balneari, una sabbia sottile e dorata ed è molto frequentata nel periodo estivo. Da vedere anche la piccola spiaggia di Fontania, poco più a nord della spiaggia di Serapo, raggiungibile a piedi o a nuoto. La spiaggia dell'Ariana, Bandiera Blu per le sue acqua limpide, è caratterizzata dalle sabbie sottili e dagli scogli dei tre cani. Famosissima la spiaggia dell'Arenauta, più nota come "Spiaggia dei 300 gradini", si raggiunge soltanto scendendo la lunga scalinata ed è un vero paradiso terrestre. Meravigliosa anche la baia di Sant'Agostino, una tra le spiagge più frequentate di Gaeta. Da vedere, infine, la spiaggia dei 40 Remi che, però, si può raggiungere solo via mare. 

Cosa mangiare a Gaeta

Sedersi al ristorante a mangiare un buon piatto di pesce o recarsi nelle pescherie del posto per comprare pesce fresco da preparare a casa è d'obbligo a Gaeta. Oltre al pesce freschissimo, qui sono famose anche le olive di Gaeta, patrimonio della gastronomia gaetana e la tiella, una pizza rustica ripiena di pesce e verdure. C'è, ad esempio, quella ripiena di polpo, calamari, alici, o anche ricotta, cipolla e pomodoro. Uno street-food gaetano che conquista tutti al primo morso.

Dove dormire a Gaeta

Gaeta è la metà perfetta per un weekend fuori porta, per respirare un po' d'estate senza allontanarsi troppo da Latina. Ma è scelta anche per vacanze più lunghe, soprattutto da giugno a settembre. E sono tanti gli indirizzi, da tutti i prezzi, per tutte le esigenze nel borgo marinaro di Gaeta: alberghi, agriturismi, b&b, ce n'è per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Le altre guide di LatinaToday

Visitare Ponza: la guida

Visitare Ventotene: la guida

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visitare Gaeta, una perla del Lazio tra mare blu e bontà gastronomiche

LatinaToday è in caricamento