Fine settimana ricco di eventi al Giardino di Ninfa

Proseguono le celebrazioni del 100 anni dalla sua fondazione al giardino tra i più belli al mondo con un fine settimana di eventi culturali

Dopo un inizio decisamente rallentato a causa del lockdown nei primi mesi dell’anno, procedono ora a marce serrate gli eventi che celebrano i 100 anni dalla fondazione del Giardino di Ninfa.

Mostre, convegni, performance, visite guidate e promozione del territorio, in questa fine di ottobre c’è solo l’imbarazzo della scelta, e non importa se al Giardino ci siete stati già, ad ogni visita, ad ogni stagione il Giardino più bello del mondo cambia ed è sempre più affascinante.

Quanto più se ne conosce la storia, la genesi e quello che è capitato negli ultimi 100 anni tra le mura dell’antica città di Ninfa, tanto più se ne è affascinati e si desidera visitarlo ancora, ancora e ancora.

Per rendere la cosa ancora più allettante (come se ce ne fosse bisogno) la Fondazione Roffredo Caetani ha organizzato una serie di eventi interessantissimi che si svolgeranno negli ultimi due fine settimana di ottobre.

A iniziare dal convegno di venerdì 23 ottobre “Dalla Pompei del Medioevo al Giardino di Ninfa”: una panoramica storica e artistica su come le antiche rovine circondante dalla palude abbiano affascinato studiosi, artisti e viandanti. Una giornata di interventi a cura del prof. prof. Michael Matheus organizzata in collaborazione con l’ Institut Fur Geischinchtliche Landeskunde ad Der Universitat Mainz E.V. tutta da seguire, gratuitamente, on line.

Si proseguirà con l’inaugurazione della mostra di stampe e disegni del territorio del XIX secolo tutta da gustare alla fine della visita al Giardino nei fine settimana del 24 e 25 ottobre e del 31 ottobre e 1 novembre.

Come se non bastasse nel fine settimana le visite al Giardino saranno integrate alla visita del museo Archeologico di Sezze e del complesso monumentale di Palazzo Caetani a Cisterna.

Infine nel pomeriggio di domenica 25 tornano le performance letterarie e musicali del progetto #Flowers che promuove il Giardino di Ninfa come parco letterario intitolato alla memoria di Marguerite Chapin, letterata, giornalista, collezionista d'arte e mecenate che sposò il compositore Roffredo Caetani, che fu signora di Ninfa che tanto amò e rese felice dimora di letterati provenienti da tutto il mondo oltre che fondatrice e direttrice della rivista francese Commerce e Botteghe Oscure.

Dunque un fine settimana davvero ricco di eventi, di stimolanti incontri culturali alla scoperta non solo delle bellezze di Ninfa, ma della sua storia, della vita e delle opere dei suoi fondatori e dei luoghi più bella che la circondano.

Per informazioni, prenotazioni e l'acquisto dei biglietti è sempre disponibile il sito ufficiale del Giardino di Ninfa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento