Venerdì, 14 Maggio 2021
Cultura

Giardino di Ninfa: sempre più celebre e amato in tutto il mondo

Non solo volano del turismo locale, ma anche esempio virtuoso di promozione e conservazione delle bellezze storiche e naturali, Ninfa è sempre più presente in programmi tv e nel web

È di questi giorni la notizia della riapertura del Giardino di Ninfa, una eccellenza pontina conosciuta e amata in tutto il mondo che in primavera è una vera e propria esplosione di colori, di fioriture, di profumi che aleggiano nell’aria. Sebbene il giardino abbia piante dai colori sfavillanti in tutti i periodo dell’anno, gran parte delle fioriture, come quella delle splendide rose disseminate in tutta l’area, avviene in primavera.

L’anno scorso a causa della chiusura indetta per contrastare l’esplosione dell’epidemia di Coronavirus, il Giardino di Ninfa è rimasto chiuso per diversi mesi, permettendo al pubblico di ammirare le sue bellezze solo tramite video e fotografie postate sui canali social del giardino e della Fondazione Roffredo Caetani, creata negli anni ’70 da Lelia Caetani, ultima discendente della nobile famiglia che per secoli ha dominato gran parte della provincia pontina.

Questa primavera sembrava che le cose dovessero ripetersi, ma con il ritorno del Lazio in zona gialla, avremo modo di poter godere dal vivo di parte della primavera a Ninfa, definita dalla direttrice del giardino Antonella Ponsillouno scrigno di biodiversità vegetale”, grazie a una serrata programmazione di aperture da maggio.

La fama di questo incantevole giardino, in questo momento reso ancora più bello dalla fioritura di ciliegi e meli ornamentali è arrivata persino in Giappone, grazie a un video condiviso dall’ENIT Agenzia Nazionale per il Turismo in una rassegna che mostra le bellezze italiane in primavera. Non a caso arriva in questo periodo questo video di Ninfa, per contribuire alla tipica usanza giapponese di ammirare la fioritura primaverile degli alberi, ovvero l’Hanami, e in particolare dei ciliegi così diffusi in Giappone.  

Un vero luogo d’incanto nel quale Uomo e Natura convivono nel rispetto reciproco, nel quale la vegetazione prospera in simbiosi con le rovine dell’antica città medievale di Ninfa. Una particolare condizione che per celebrare la Giornata della Terra, che si è tenuta lo scorso 22 aprile, ha portato Giuliana Palmiotta della trasmissione di Rai News “Effetto Farfalla” nel giardino tra i più belli al mondo, per parlare di biodiversità e atteggiamenti responsabili per proteggere la Terra.

Dunque il Giardino di Ninfa, orgoglio pontino, è riconosciuto, amato, citato non solo da tanta stampa nazionale, ma anche nel resto del mondo e richiama visitatori da molto lontano: un volano incredibile per il turismo del territorio, ma anche esempio virtuoso di rispetto per l’ambiente, promozione della storia locale e di ottima conservazione di beni inestimabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giardino di Ninfa: sempre più celebre e amato in tutto il mondo

LatinaToday è in caricamento