Cultura

Giornate FAI di Primavera: tornano le aperture straordinarie in tutta Italia

La manifestazione che promuove le bellezze paesaggistiche, storiche e artistiche italiane, torna e il Lazio e la provincia pontina aderiscono con varie iniziative

Con la recente riapertura dei luoghi della cultura tornano le Giornate FAI di Primavera, un’occasione imperdibile per godere di tantissimi luoghi in Italia tra castelli, chiese, monumenti, giardini, parchi, aree archeologiche e musei non sempre accessibili al pubblico. 

Ben 600 luoghi in 300 città italiane apriranno le loro porte ai visitatori nelle giornate di sabato 15 e domenica 16 maggio nel pieno rispetto delle norme anti COVID-19. 

Un modo per conoscere luoghi che magari abbiamo spesso sotto gli occhi ma non abbiamo mai pensato di visitare. Ingressi e visite guidate a prezzo contenuto grazie alla collaborazione dei FAI Fondo Ambiente Italiano con gli apprendisti Ciceroni FAI: ovvero studenti delle scuole che diventano guide provette per un giorno, accompagnando i visitatori alla scoperta di luoghi pieni di storia, arte, natura. 

Il contributo minimo richiesto per partecipare contribuisce alle varie attività del FAI a tutela e promozione del patrimonio artistico, naturale e storico italiano. 

Diverse sono le località del Lazio che sabato 15 e domenica 16 maggio si potranno visitare, per conoscere le modalità di prenotazione e accesso è possibile consultare il sito del FAI e cercare i luoghi che hanno aderito alla manifestazione. 

Anche la provincia pontina è presente tra i luoghi visitabili durante le Giornate FAI di Primavera 2021: protagoniste assolute Bassiano e Gaeta che offriranno itinerari alla scoperta di informazioni, panorami e attività sconosciute ai più. 



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornate FAI di Primavera: tornano le aperture straordinarie in tutta Italia

LatinaToday è in caricamento