menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Dipendenza da sostanze. Un mondo senza sogni”: oggi la presentazione del libro alla Feltrinelli

Perché i ragazzi utilizzano sostanze? Perché c’è una facilità nel reperirle? Il contesto sociale gioca un ruolo fondamentale nell’uso ricorrente di sostanze? Appuntamento alle 18

Qual è il senso profondo che trova nei ragazzi l’uso ricorrente delle sostanze? E’ l’interrogativo attorno al quale ruota “Dipendenza da sostanze. Un mondo senza sogni”, il volume della collana Bios/Psychè|Adolescenza (L’Asino d’oro edizioni) che verrà presentato oggi, venerdì 25 ottobre 2019 a Latina, presso la Libreria Feltrinelli di via A.Diaz 10, alle 18.

Gli autori, Cinzia Fazio, Silvia Leonardelli, Emanuela Lucarini e Niccolò Trevisan, saranno presenti all’incontro che, dopo il saluto del sindaco di Latina, Damiano Coletta, proseguirà con gli interventi di Alice Paparelli, studentessa di Scienze storiche, Fernando Panzera, psichiatra e psicoterapeuta, socio fondatore Netforpp, e Roberto Zucchini, psicologo e psicoterapeuta. Introduce la giornalista Licia Pastore.

In questo libro gli autori propongono una chiave di lettura particolare per comprendere le motivazioni del continuo incremento dell’uso da parte dei più giovani delle cosiddette nuove sostanze, oltre a quelle storicamente conosciute fino dagli Anni ’60 (eroina, cocaina, Lsd, cannabis).  Perché i ragazzi utilizzano sostanze? Perché c’è una facilità nel reperirle? Il contesto sociale gioca un ruolo fondamentale nell’uso e nell’uso ricorrente di sostanze? Perché è così difficile non utilizzare sostanze? Perché è possibile uscirne privilegiando un percorso di psicoterapia alla sola terapia farmacologica?

Rivolto a medici, psichiatri e psicologi, ma anche ai pazienti e alle loro famiglie, il volume ha una sezione particolare dedicata alle domande che più di frequente si pongono i ragazzi ed è arricchito da casi clinici ed esempi di film che hanno tentato di raccontare casi significativi di dipendenza. Una bibliografia ragionata della letteratura esistente sull’argomento conclude il libro, per contribuire a fare sì che operatori, politici, ma soprattutto pazienti, anche giovanissimi che ne soffrono, riescano a orientarsi nella eterogeneità delle teorie interpretative del fenomeno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento