Cultura Campo Boario / Via Caio Giulio Cesare, 20

Liceo Artistico di Latina: contenti di andare a scuola

Il Liceo Buonarroti: un’eccellenza scolastica fatta di cultura, innovazione e inclusività

In un anno complesso come quello appena passato e con altri mesi di incertezza davanti, le scuole del nostro Paese hanno dovuto fronteggiare non pochi disagi, tante esigenze diverse, ancora più del solito. Al di là delle diatribe sulle aperture in tempo di pandemia, la didattica a distanza, la sicurezza dei ragazzi, degli insegnanti e delle famiglie, le lezioni devono proseguire, gli esami devono essere sostenuti e in particolare in questo periodo molti ragazzi di terza media sono alle prese con una delle prime scelte importanti della loro vita: la scelta della scuola superiore.

Tanti indirizzi proiettati alle nuove professioni

In questo senso è esemplare la serie di attività che il Liceo Artistico Michelangelo Buonarroti di Latina mette in campo per venire incontro ai ragazzi. Una solida realtà della provincia istituita oltre 50 anni fa, vittima di un triste quanto sbagliato pregiudizio, secondo il quale sia una scuola di serie b dove va chi non ha voglia di studiare. Niente di più falso: il liceo artistico è al giorno d’oggi un indirizzo scolastico che permette di toccare con mano molte professioni del futuro grazie a una serie di indirizzi di studio concreti come l’architettura e ambiente, la grafica e il design, l’audio visivo e la scenografia, oltre che i classici indirizzi delle arti figurative.
Un percorso liceale che, oltre a trattare le materie di base come ogni liceo, permette di “mettere le mani in pasta” come afferma la neo dirigente scolastica Anna Rita Leone sin dal primo anno: tradurre in pratica ciò che si apprende a livello teorico, grazie a dei laboratori attrezzati e docenti competenti, e di formarsi inoltre una solida cultura di base per accedere poi all’università o cercare lavoro in vari ambiti, non solo creativi.

Attenzione per il singolo studente

Ciò che colpisce di più di questo istituto in realtà è l’attenzione per il singolo studente, la DS Leone e i docenti lavorano affinché i ragazzi la mattina si alzino contenti di andare a scuola. Lavorano con la consapevolezza che davanti non hanno una classe ma un insieme variegato di singoli individui, ognuno con le sue fragilità, ognuno con le sue aspettative, ognuno con diverse capacità e criticità. E ciascuno di loro viene accolto, capito e incoraggiato affinché rispettando la propria individualità, non nascondendo le sue fragilità, dia il meglio di sé e impari a rispettare l’altro, diverso ma amico, dal quale trarre insegnamento con il quale lavorare in armonia.

Tanti progetti per una scuola inclusiva

È proprio in quest’ottica che al Liceo Buonarroti sono stati avviati una serie di progetti che tutelano i ragazzi, che insegnano loro a convivere felicemente con sé stessi e con gli altri, ad affrontare questo periodo complesso, difficile e spesso fatto di solitudine con mezzi culturali e sociali affinati.
Per citare alcuni esempi: il Progetto Accoglienza "Io mi proteggo” rivolto alle classi prime, i ragazzi sono stati invitati a realizzare dei bozzetti per la creazione di mascherine protettive personalizzare, tutti i lavori sul tema della pace, che saranno riprodotti su vere mascherine e costituiscono le immagini del calendario 2021 dell’Istituto.
Inoltre il progetto in rete anti-bullismo "Non siamo soli" rivolto alle classi del biennio condiviso con altri Istituti di istruzione superiore di Latina.
l liceo artistico di Latina è tra le prime scuole superiori del centro-sud ad avere approvato il regolamento per la carriera alias in favore dei ragazzi con disforia di genere che è già una realtà consolidata in diverse università.
E poi c’è il nuovo progetto regionale "Avere la pace per essere pace" rivolto a tutte le classi, declinato nel progetto d'Istituto "La pace si insegna, la pace si impara", che mira a diffondere fra le studentesse e gli studenti la consapevolezza che essere portatori di pace sia il primo passo verso una società migliore. L’educazione alla pace è un passo fondamentale per sviluppare nelle nuove generazioni la capacità di immaginare, desiderare, comprendere a fondo, difendere e costruire una pace onnicomprensiva ovvero promuovere costantemente il rispetto della dignità e dei diritti fondamentali di ogni persona e di ogni essere vivente, riconoscendo e valorizzando le diversità. I lavori realizzati dai ragazzi sul tema della pace saranno esposti in numerosi edifici della Regione Lazio in tutto il territorio regionale in una mostra diffusa molto particolare.
Senza parlare dei progetti e le collaborazione che negli anni scorsi erano attivi anche al di fuori della scuola, sospesi a causa della pandemia, e che torneranno presto ad arricchire i ragazzi.

Dunque una scuola che si occupa non solo di trasmettere nozioni e insegnamenti, che si aggiorna ed è al passo con i tempi, che si preoccupa di ogni singolo ragazzo, in un momento come quello dell’adolescenza, quando si è più fragili, quando si muovo i primi passi nel mondo degli adulti e si fanno le prime importanti esperienze di vita.

Il video musicale è girato da studenti e studentesse dell'indirizzo audiovisivo e multimediale e grafica nei locali della scuola

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liceo Artistico di Latina: contenti di andare a scuola

LatinaToday è in caricamento