Sabato, 16 Ottobre 2021
Cultura

Si chiude “Milagro”, successo per la rassegna estiva dedicata al teatro allo spettacolo dal vivo

Cala il sipario sulla manifestazione nata dalla collaborazione con l’Atcl, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Latina, la Fondazione Caetani e il Teatro Fellini diretto da Clemente Pernarella

Si è conclusa con “Omero, Iliade”, tratta dal racconto di Alessandro Baricco e recitata da Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo, la rassegna "Milagro" dedicata al teatro e allo spettacolo dal vivo presso l’Arena del Museo Cambellotti e il Campo Coni di Latina. 

Una rassegna, quella nata dalla collaborazione con l’Atcl (l’Associazione dei Teatri Comunali del Lazio), l’Assessorato alla Cultura del Comune di Latina, la Fondazione Caetani e il Teatro Fellini diretto da Clemente Pernarella, che ha riscosso un grande successo con un’importante partecipazione e l’apprezzamento da parte del pubblico; nel corso delle varie serate si sono succeduti sul palco: Iaia Forte e Javier Girotto, il Teatro delle Marionette Accettella, Clemente Pernarella e Melania Maccaferri, Federica Di Martino (con un testo di Dacia Maraini presente allo spettacolo), Massimo Popolizio, Giorgio Tirabassi, Edoardo Leo, Antonio Rezza, Ivan Bellavista e Flavia Mastrella, Alessio Boni e Marcello Prayer e per finire, appunto, Massimo Wermuller e Anna Ferruzzo. Con loro i tanti musicisti che hanno accompagnato le performance teatrali: Moreno Viglione, Gianfranco Malorgio, Gian Piero Lo Piccolo, Renato Gattone, Stefano Saletti, Barbara Eramo, Pejiman Tadayon, Pino Cangialosi.

In cartellone anche due eventi non previsti come il ritorno a Latina del Festival Pontino del Campus Internazionale di Musica con l’ensemble di Ottoni Tubilustrium e la Festa per l’inaugurazione del nuovo Museo Duilio Cambellotti con il doppio concerto dei Munedaiko e del duo Annalisa De Feo e Marco Libanori.

“Con la rassegna estiva di prosa abbiamo riportato il teatro e gli spettacoli dal vivo a Latina dando vita a un cartellone di altissima qualità che ha trovato l’apprezzamento del pubblico e che ha dato un forte segnale di ripartenza per un settore che è stato messo a dura prova dall’emergenza Covid - ha commentato il sindaco di Latina Damiano Coletta -. È stato un lavoro di squadra che ha consentito alla città di riavvicinarsi finalmente a un mondo, quello della cultura, che va sostenuto con tutte le nostre forze perché può rappresentare davvero uno dei motori trainanti della ripresa economica del nostro Paese e del nostro territorio in particolare. E a testimonianza della volontà politica di dare nuovo impulso a questo settore ci sono infatti gli spettacoli che proseguono all’interno dei Giardini del Comune dove hanno trovato spazio le performance di tante realtà del nostro territorio”.

“Latina – osserva l’assessore alla Cultura Silvio Di Francia – ha svolto il ruolo che deve svolgere la città capoluogo della nostra provincia, ovvero, dare a più soggetti e più luoghi l’opportunità di creare qualcosa di inedito e nuovo nella forma e nella sostanza. Fare rete è la novità di questa prima rassegna. La prossima avrà l’ambizione di allargare le maglie della rete. Per questa prima edizione il nostro Comune vuole ringraziare: i fonici, gli allestitori, tecnici della sicurezza operai, costumisti, addetti alle luci, gli addetti al controllo delle disposizioni anti Covid e con loro tutti gli artisti. E non per ultimo il pubblico di Latina. Anche questo è un modo per superare la crisi e il fermo a cui ci aveva costretti la pandemia”.

“Sono diversi i motivi che sostanziano la soddisfazione per la riuscita della rassegna – commenta l’attore e regista Clemente Pernarella - da un lato riscontrare la risposta del pubblico, testimonianza di una città viva, di una richiesta e di un bisogno al quale si è dato risposta, dall’altro constatare la validità di uno schema di rete che grazie al Comune di Latina, al Sindaco Damiano Coletta, all’Assessore Silvio di Francia, alla Fondazione Caetani, con il suo Presidente Tommaso Agnoni e ad ATCL ha permesso di sviluppare un progetto che ha tutte le caratteristiche per diventare una manifestazione ricorrente di grande rilievo per la città e per il territorio».

L’estate di Latina continua ora con gli spettacoli delle associazioni presso i Giardini del Comune, presso la Marina e da fine agosto fino alla metà di settembre nell’ex Cinema Enal di Latina Scalo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude “Milagro”, successo per la rassegna estiva dedicata al teatro allo spettacolo dal vivo

LatinaToday è in caricamento