rotate-mobile
Cultura

Onde Radicali di Gianfranco Pannone nella cinquina dei David di Donatello

Il film dedicato alla storia di Radio Radicale è in lizza tra i cinque migliori documentari in concorso alla 67° edizione dei David di Donatello

Sono state annunciate nella mattinata di ieri, 4 aprile, le candidature ufficiali della 67° edizione dei David di Donatello dalla presidentessa della giuria e direttrice artistica dell’Accademia Piera Detassis.

Dopo il primo importante traguardo dei dieci selezionati, si rinnova la soddisfazione per il pubblico pontino alla notizia che Onde Radicali di Gianfranco Pannone è nella cinquina per aggiudicarsi il David di Donatello per il miglior documentario.

Il film, scelto tra oltre 150 documentari, è dunque tra i cinque migliori insieme a grandi nomi del cinema di fiction e non solo, infatti dovrà battersela con nomi quali Giuseppe Tornatore in lizza con lo splendido documentario su Ennio Morricone, Marx può Aspettare di Marco Bellocchio e ancora Atlantide di Yuri Ancarani e Futura di Pietro Marcello, Francesco Munzi, Alice Rohrwacher .

Davide di Donatello: tutte le nomination della 67esima edizione

La cerimonia di premiazione, quando finalmente si potrà scoprire il vincitore, si terrà in diretta su RAI1 martedì 3 maggio. A presentare la serata per la settimana volta ci sarà Carlo Conti, affiancato quest’anno da Drusilla Foer.

Onde Radicali, ormai nelle sale dai primi di marzo ma già prima disponibile su Sky e Now TV, racconta la storia di Radio Radicale, fondata da Marco Pannella nel 1976, che è stata per decenni una voce libera, irriverente e attenta del giornalismo italiano, che ha raccontato i principali fatti di cronaca, poi diventati storia: dal caso Tortora alla morte di Giorgiana Masi, dal rapimento del giudice D’Urso alla morte del giornalista Antonio Russo, solo per citarne alcuni.

Un documentario che dà spazio alle voci storiche della radio, ricostruendo una grande avventura che è stata giornalistica e politica e al tempo stesso racconta la più recente Storia d’Italia, dagli anni di piombo a mani pulite, fino ad arrivare all’oggi.

Onde Radicali-2

Il film, prodotto da Ganesh Produzioni e Movimento Film e scritto da Pannone insieme ai co-autori Marco Dell'Omo e Simonetta Dezi, proprio nel pomeriggio di ieri è stato proiettato anche alla Camera dei Deputati. L’appuntamento è stato occasione per commemorare Massimo Bordin, insuperato Direttore di Radio Radicale, e festeggiare la candidatura ai David di Donatello.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Onde Radicali di Gianfranco Pannone nella cinquina dei David di Donatello

LatinaToday è in caricamento