rotate-mobile
Cultura

Castelli e dimore storiche del Lazio aprono le porte ai visitatori

L'iniziativa è stata promossa dalla Regione Lazio. Appuntamento domenica 21 ottobre. In provincia di Latina sarà possibile visitare Palazzo Caetani a Cisterna e il complesso monumentale di Formia

Per la prima volta le dimore storiche del Lazio apriranno i battenti per ospitare turisti e cittadini durante la "Prima giornata delle Dimore storiche del Lazio". Domenica 21 ottobre sarà possibile infatti visitare gratuitamente 72 siti altrimenti chiusi al pubblico, tra castelli e complessi architettonici, monasteri, chiese e conventi, palazzi e dimore storiche, parchi e casali.

dimore storiche del lazio-2

Si tratta del primo evento ideato dalla Regione Lazio con il supporto di Lazio Innova, dell'Istituto regionale ville tuscolane, dall'Associazione Dimore storiche italiane e dall'Associazione parchi e giardini d'Italia, per promuovere la rete delle Dimore storiche costituita nel 2017 e che al momento raccoglie 109 siti pubblici e privati. L'iniziativa è stata presentata ieri alla presenza del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e dell'assessore regionale al Turismo e Pari Opportunità Lorenza Bonaccorsi. A queste dimore saranno destinati 500mila euro per interventi di manutenzione e recupero attraverso un avviso che sarà pubblicato nel mese di novembre. "Ci impegneremo a trovare nel prossimo bilancio altre risorse", ha sottolineato
Zingaretti.

In provincia di Latina sarà possibile visitare il complesso monumentale di Formia che comprende anche l'acquedotto romano, l'anfiteatro, i porticcioli e il teatro. Anche Palazzo Caetani a Cisterna è tra i 72 beni culturali che aprirà ai visitatori, mostrando le sue grotte, le sale affrescate, il museo del buttero. L’inserimento di Palazzo Caetani nella rete delle dimore storiche del Lazio consentirà la partecipazione a nuovi progetti di valorizzazione, restauro, recupero, risanamento, e soprattutto la fruizione turistica da parte del grande pubblico. Visite guidate gratuite dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.

“La Giornata delle Dimore Storiche del Lazio sarà un’importante occasione di valorizzazione e promozione di Palazzo Caetani e di Cisterna – afferma il delegato allo Sportello turistico di Cisterna, Mauro Contarino - Peraltro, coinciderà con la Fiera della Ricalata nel centro della città con mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato, fattoria didattica, esibizione di lavorazione e trasformazione di prodotti derivati dal latte e grano, esposizione e degustazione di prodotti tipici locali. Una giornata di tradizioni e cultura in grado di attrarre visitatori provenienti anche da fuori provincia e da Roma grazie al comodo collegamento con la stazione ferroviaria e da lì al centro con la pista ciclopedonale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelli e dimore storiche del Lazio aprono le porte ai visitatori

LatinaToday è in caricamento