menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Priverno festeggia i 200 anni del santuario della Madonna di Mezzagosto

Fino a domani, 22 agosto, le comunità parrocchiali animeranno le Messe al santuario. Questa sera la fiaccolata con l'immagine della Madonna portata a spalla dalle donne del paese

Priverno festeggia i 200 anni dell’apertura al culto del santuario della Madonna di Mezzagosto. Fino a domani, 22 agosto, le comunità parrocchiali di Priverno, a turno, animeranno le Messe al santuario di Mezzagosto (alle 18 il Rosario e alle 19 la celebrazione eucaristica). Il momento culminante sarà stasera con la fiaccolata che accompagnerà, da Fontana Vecchia, l’immagine della Madonna di Mezzagosto verso il santuario, che sarà portata a spalla dalle donne del paese. Domani la messa sarà presieduta dal vescovo Mariano Crociata, accolto dal rettore del santuario don Alessandro Trani.

Secondo la tradizione, nel 1143 un contadino, mentre arava il campo a Mezzagosto, vide spuntare dal terreno un quadro che ritraeva la Madonna con il Bambino, portato poi in modo solenne alla cattedrale del paese. Da allora e fino ad oggi è stata sempre viva la devozione dei fedeli di Priverno per quella che è diventata la Madonna di Mezzagosto.

Nel 1818 i canonici della cattedrale di Priverno chiesero al vescovo Francesco Saverio Pereira di eleggere la Madonna di Mezzagosto a “patrona principalissima” della città. Nello stesso anno, dietro richiesta di alcuni fedeli del luogo, i canonici decisero di costruire una chiesa sul luogo del ritrovamento. A fine anno iniziarono i lavori e la chiesa fu inaugurata il 22 agosto 1819. Nel 1945 le immagini della Madonna e del Bambino vennero solennemente incoronate, in occasione dell’ottavo centenario del ritrovamento dell’icona, celebrato con due anni di ritardo a causa della guerra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento