rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cultura

In volo e in arrampicata: gli sport estremi nella provincia pontina

Il paesaggio variegato permette alla provincia pontina di ospitare discipline sportive tra le più disparate dal Flying in the Sky al parapendio, dall’arrampicata agli sport acquatici

La provincia pontina offre una grande varietà di discipline sportive grazie alla varia composizione del suo territorio. Chi è in cerca di sport che non siano i soliti calcio, pallavolo e similari, ma vuole qualche emozione o brivido in più a contatto con la natura, avrà pane per i suoi denti.

È ormai consolidata la pratica, soprattutto estiva, degli sport aquatici che vengono praticanti nella provincia pontina anche con centri d’eccellenza come il kitesurf, snorkeling e immersioni, canottaggio e canoa sia in modo agonistico che amatoriale per ammirare le bellezze paesaggistiche. Iniziano a prendere piede anche parecchi sport estremi legati alla montagna e al volo.

Flying in the Sky a Rocca Massima

Una picchiata mozzafiato, chiamato Volo d’Angelo, che da circa 700 metri, appesi a un filo di acciaio fa arrivare al livello del mare. Con l’apertura del terzo Flying in the Sky d’Italia, un impianto d’eccellenza a Rocca Massima è possibile lanciarsi nel vuoto per un percorso lungo oltre 2200 m a una velocità che varia dai 120 a 160 km/h e un dislivello di 350 metri. L’impianto di Rocca Massima è il terzo nato in Italia, ma quello il più lungo che permette di vivere poco più di un minuto al cardiopalma ammirando dall’alto gli splendidi paesaggi pontini.

Parapendio a Norma

Considerata dagli appassionati di volo d’Europa come uno dei migliori siti dove lanciarsi, il volo in parapendio da Norma offre particolari correnti ascensionali che permettono un volo più lungo ed estremamente piacevole grazie alle bellezze che si possono ammirare dall’alto tra cui il Giardino di Ninfa, il parco archeologico dell’Antica Norba, la variegata pianura pontina, i Monti Lepini e ovviamente il mare. È possibile per gli inesperti lanciarsi in tadem con istruttori di lunga esperienza e godersi un’esperienza di volo difficile da dimenticare.

Free climbing alla Montagna Spaccata e Grotta del Turco

Per tutti gli amanti dell’arrampicata, la provincia pontina offre ottimi siti dove cimentarsi, da Bassiano a Sezze e altri paesi dei Monti Lepini, fino ad arrivare alle zone costiere che offrono comunque luoghi molto suggestivi e a picco sul mare dove praticare l’arrampicata.  Tra questi si può annoverare la parete sinistra della Montagna Spaccata e Grotta del Turco a Gaeta, riattrezzata da poco con vari sentieri percorribili da cui si accede sia via terra che via mare. Zone che è possibile scalare dal 1 agosto al 20 febbraio e soltanto lungo le vie di arrampicata aperte e attrezzate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In volo e in arrampicata: gli sport estremi nella provincia pontina

LatinaToday è in caricamento