menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio Comel Vanna Migliorin: i vincitori della V edizione

Sabato scorso la premiazione dei vincitori: premiati artisti italiani e stranieri, e intanto la CO.ME.L. continua a ricevere riconoscimenti internazionali

Si è conclusa sabato 29 ottobre la V edizione del Premio Comel Vanna Migliorin: ogni anno una giuria altamente qualificata seleziona 13 artisti che si cimentano con la lavorazione artistica dell’alluminio seguendo un tema prestabilito, quest’anno si è trattato della luce.

Tra i 13 artisti giunti in finale, si è aggiudicata il primo premio Luce Genevieve Delhove con l’opera “Raminia n. 12”: l’artista di origine belga è designer, incisore, pittrice e scultrice e da anni vive e lavora a Milano come titolare della cattedra di Grafica presso l’Accademia di Belle Arti di Brera.

Hanno ricevuto una menzione speciale: Giampaolo Cataudella, artista autodidatta di Cassino (FR), per l’opera “Metropolis” e Ugo Cossu, docente di arte, di Cerveteri (RM), per l’opera “Schegge di stelle trafiggono la notte”.

Il Premio del Pubblico, che è stato chiamato a votare le tre opere preferite durante le prime due settimane di esposizione dei lavori, è stato conferito a due artisti: Elena Diaco Mayer per l'opera “Ritrovarsi in un riflesso” e a Mostafa Rahimi Vishteh per “Sapere sepolto”.

Novità di quest’anno: l’assegnazione di un premio alla carriera, consegnato all’artista romana Valeria Gramiccia (a lungo allieva di Afro e Pietro Consagra).

Il Premio Comel Vanna Migliorin Arte Contemporanea è stato istituito dall’azienda CO.ME.L. di Latina, che ha profuso tutte le proprie energie in un progetto di accoglienza e promozione dell’arte contemporanea, riuscendo a portare a Latina artisti di fama mondiale come Burri e prossimamente Afro.

Proprio per questo impegno, che ormai da cinque anni prosegue ininterrotto, la CO.ME.L. è stata selezionata per partecipare agli International Corporate Art Awards, un riconoscimento per le aziende che investono nell’arte, promosso da pptArt in collaborazione con la LUISS Business School e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali: una piccola realtà di provincia accanto a marchi di fama internazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento