Passione di Sezze: venerdì santo la tradizionale celebrazione

Torna il tradizionale e attesissimo appuntamento del Venerdì Santo con la Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo di Sezze, una celebrazione vanto dell’intera regione conosciuta e apprezzata anche all’estero dove è stata spesso replicata.

Una celebrazione che trae le sue origini sin dal Medioevo e che ogni anno si ripete puntuale: oltre quaranta scene in cui recitano circa settecento tra attori e figuranti, che in processione per le vie del centro storico di Sezze riproporranno momenti salienti del Vecchio e Nuovo Testamento.

Tanti gli attori famosi che negli anni hanno partecipato ricoprendo i ruoli più importanti, quest’anno saranno protagonisti della celebre processione: Edoardo Siravo, Franco Oppini, Martufello, Gabriele Rossi, Mino Sferra e Sara Zanier diretti da Piero Formicuccia.

Tanti i riconoscimenti ricevuti nel corso degli anni, non ultimo l’incontro con papa Francesco in queste settimane, che ha assistito alla rappresentazione della Passione di Cristo di Sezze a Roma nei pressi del Santuario di San Francesco a Ripa, dove è sepolto San Carlo da Sezze, amato patrono del comune sui Monti Lepini.

Appuntamento quindi con un evento di grande fascino e suggestione, che non ha bisogno di ulteriori presentazioni, per venerdì 25 marzo, l’invito è a raggiungere Sezze già dal pomeriggio per ammirare il lavoro di preparazione della processione e le bellezze della città.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Religione, potrebbe interessarti

I più visti

  • Presepi e Ricordi: la mostra a Sermoneta

    • Gratis
    • dal 31 ottobre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Palazzo Caetani
  • Piranesi a Cori: la città celebra i 300 anni dalla sua nascita

    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Città e del Territorio
  • Famiglie a Teatro: la settima edizione al Costa di Sezze

    • dal 25 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Auditorium Mario Costa
  • Festival Internazionale della Zampogna: on line la 27° edizione

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 15 al 29 novembre 2020
    • pagina facebook del Comune
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LatinaToday è in caricamento