Polline Fest al MAT di Sezze un festival dedicato ai giovani talenti

Sempre attivissimo Matutateatro, dopo il successo delle stagioni di prosa di Sezze, Priverno e Carpineto Romano curate da Titta Ceccano e Julia Borretti, prosegue le sue attività con Polline il festival nazionale dedicato alle nuove generazioni teatrali.

Da rassegna teatrale a festival

Mentre nel 2016 e nel 2017 Polline è stato una rassegna teatrale, nel 2018 diventa un festival tutto dedicato alle nuove leve del mondo del teatro: sei spettacoli in tre giorni, che dal 27 al 29 aprile porteranno al MAT Spazio Teatro di Sezze tanti giovani talentuosi con i loro lavori e il loro talento. Un punto di incontro e scambio delle nuove realtà teatrali emergenti realizzato in collaborazione con Fattiditeatro, Inventaria, importante Festival romano del Teatro Off, e Dominio Pubblico, il primo festival italiano dedicato alla creatività Under 25.

Duecentodecibel aprono il Polline Fest

Giocano in casa Elena Alfonsi, Andrea Zaccheo e Alessandro Balestrieri (che è anche curatore del festival) della Compagnia Matutateatro, autori e protagonisti di Duecentodecibel, uno spettacolo che parla della Guerra attraverso una drammaturgia originale, che ha inoltre una vocazione musicale.

Doppio spettacolo per sabato 28 aprile

Polline Fest prosegue sabato 28 aprile alle 17.30 presso la Chiesa di Sant’Anna a Sezze con lo spettacolo di teatro danza Gabriel di e con Tommaso Monza della compagnia Abbondanza/Bertoni. Uno spettacolo sul tema dell’Allucinazione, secondo di una trilogia che indaga tre figure in questo ambito emblematiche: Maria, l’Arcangelo Gabriele e il Divino. Alle 21.00 invece si torna al MAT con lo spettacolo Chi Ama Brucia del gruppo teatrale Ortika/Teatro della Caduta che tratta il tema dei centri d’accoglienza per migranti.

Domenica 29 aprile: giornata tutta dedicata al teatro

Tre gli spettacoli in programma per domenica: si inizia alle 11.00 con lo spettacolo per i più piccini Mr Hat al Mare, una performance della danzatrice e coreografa Silvia Bennett della compagnia If Prana. Alle 17.30 sarà la volta del monologo di Alessandro Blasioli Questa è Casa Mia, nel quale racconta la vicenda di una famiglia aquilana subito dopo il terremoto del 2009. PollinFest si concluderà con lo spettacolo delle 21.00 Il Pasticciaccio, in scena Giuseppe Pestillo (diretto da Jacopo Bezzi che cura anche la drammartugia) impersonerà i tanti personaggi del celebre romanzo di Gadda da cui è tratto: uomini e donne dai disparati dialetti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • CoronArte, gli artisti si raccontano in una mostra digitale

    • Gratis
    • dal 25 marzo al 5 giugno 2020
    • profilo Instragram di Andrea Speziali
  • A Piana delle Orme torna Elettron

    • Gratis
    • dal 13 al 14 giugno 2020
    • Museo di Piana delle Orme
  • Il Maggio dei Libri con Sintagma

    • Gratis
    • dal 6 al 31 maggio 2020
    • pagina facebook e sito di Sintagma
  • Maggio dei Libri: gli autori locali on line

    • Gratis
    • dal 14 maggio al 2 giugno 2020
    • pagine facebook delle associazioni promotrici
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LatinaToday è in caricamento