Sciusci e Ciaramelle: alla scoperta di usanze e tradizioni del Golfo di Gaeta

Dopo il successo della prima edizione, torna la manifestazione Sciusci e Ciaramelle: una serie di eventi che si terranno in ben nove comuni tra il Golfo di Gaeta e le Isole Ponziane (Gaeta, Formia, Minturno, Itri, Spigno Saturnia, Castelforte, Santi Cosma e Damiano, Ponza e Ventotene).

Una manifestazione che promuove le tradizioni popolari, riscopre le antiche usanze, antichi canti e cibi del passato tipici del periodo festivo e che si svolgerà da venerdì 30 dicembre protraendosi per tutte le feste fino al giorno dell’Epifania e del Festival della Zampogna che si terrà il 14 e 15 gennaio.

Gli Sciusci infatti sono i canti di questua in onore di San Silvestro che gruppi spontanei portavano di casa in casa il 31 dicembre a Gaeta, questi canti erano accompagnati da strumenti di vario genere a fiato e percussione, e consumazione di cibi tipici le cui ricette si tramandano di generazione in generazione.

Questa sorta di Festival Spontaneo, grazie alla collaborazione tra enti, associazioni e l’Agenzia regionale del Turismo della Regione Lazio, si trasforma in una manifestazione composta da un ricco calendario di appuntamenti itinerante che permette di conoscere le varie tradizioni dei vari comuni senza che si accavallino, e di godere appieno delle bellezze e delle eccellenze locali di ciascuna città che ha aderito all’iniziativa.

Il programma della manifestazione:

30 dicembre
MUSICA ITRI Chiesa S. Maria Maggiore, ore 20
Fermarono i cieli
I canti popolari della tradizione del Natale, con la partecipazione di Ambrogio Sparagna, Peppe Servillo, i Solisti dell’Orchestra Popolare Italiana e il coro Discantus Ensemble

31 dicembre
tradizioni  GAETA
La notte degli sciusci
Una grande festa itinerante lungo le vie della città con una serie  di gruppi spontanei che interpretano i tradizionali canti di questua, tipici delle festività di S. Silvestro, accompagnandosi con vari strumenti a percussioni, fra cui spicca il caratteristico “urzo”, il tipico tamburo a frizione.

musica, GAETA, FORMIA, CASTELFORTE
Capodanno del Golfo
Una notte di grande festa in piazza per brindare alla fine e all’inizio del nuovo anno.

1 gennaio
musica GAETA Basilica Cattedrale , ore 17.30
Concerto di Capodanno, 3° edizione
Concerto per soli, coro e orchestra con la partecipazione dell’Orchestra da camera di Fondi diretta da Gabriele Pezone e del Coro polifonico Discantus Ensemble diretto da Paola Soscia.

2 gennaio
musica  SANTI COSMA E DAMIANO  Palestra Ist. Comp. G. Rossi, ore 18.30
Quando la Banda passò
Tradizionale concerto di Capodanno con la Banda musicale di SS. Cosma e Damiano, uno dei complessi bandistici più rappresentativi del territorio.

4 gennaio
musica  MINTURNO Cattedrale S.Pietro, ore 18.30
Cori in Cattedrale , 24 edizione
Tradizionale rassegna interregionale di cori polifonici  con esecuzione di tipici  brani natalizi.

5 gennaio
ATTIVITA’ PER BAMBINI MINTURNO
Castello Baronale, ore 18
I giullari del Castello
Canti, laboratori musicali e danze per bambini con l’offerta della “pignolata”, il tipico torrone locale realizzato con i pinoli insieme alla “copeta”, altra qualità di torrone tradizionale arricchito con le nocciole.
MUSICA  ITRI  Chiesa S. Maria di Loreto (ex convento Cappuccini), ore 20
Lumina vocis
Concerto di musica sacra per soli, coro e orchestra con la partecipazione dell’Orchestra da camera di Fondi diretta da Gabriele Pezone e del Coro polifonico Discantus Ensemble diretto da Paola Soscia

6 gennaio
attività bambini  MINTURNO, Scauri  Piazza Giovanni Paolo II
Dalla luna al mare compare la Befana
Festa  tradizionale con giochi per bambini con laboratori musicali e teatrali.

7 gennaio
sapori CASTELFORTE - Centro storico, ore 18
L’uoglio della Fossa Cieca
Degustazione di olio e prodotti tipici con seminari formativi legati alla coltivazione delle olive.
    
8 gennaio

MOSTRA MINTURNO Castello Baronale
Storie dal Castello
Mostre e visite guidate animate all’interno del Castello, laboratori per bambini e  mercatino storico.

14 e 15 gennaio
musica, FORMIA,  Maranola
La Zampogna, 24 edizione
Il più importante festival italiano dedicato alla zampogna che raccoglie nell’antico borgo medievale di Maranola musicisti, liutai, musicologi e ospiti internazionali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • I Borghi al Centro: tanti appuntamenti alla scoperta del territorio pontino

    • dal 16 al 27 settembre 2020
    • Centro cittadino e Borghi
  • Giardini in Comune: la rassegna estiva di Latina

    • Gratis
    • 30 settembre 2020
    • Giardini del Palazzo del Comune
  • Ad Aprilia la Festa in onore di San Michele

    • da domani
    • Gratis
    • dal 26 al 29 settembre 2020
    • Centro cittadino

I più visti

  • L.A. Classica Festival: giovani talenti suonano composizioni immortali

    • fino a domani
    • dal 18 luglio al 26 settembre 2020
    • Ex Cinema Enal
  • I Borghi al Centro: tanti appuntamenti alla scoperta del territorio pontino

    • dal 16 al 27 settembre 2020
    • Centro cittadino e Borghi
  • Giardini in Comune: la rassegna estiva di Latina

    • Gratis
    • 30 settembre 2020
    • Giardini del Palazzo del Comune
  • Ad Aprilia la Festa in onore di San Michele

    • da domani
    • Gratis
    • dal 26 al 29 settembre 2020
    • Centro cittadino
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LatinaToday è in caricamento