SonoContour: l’artista russo Sergey Filatov allo Spazio COMEL

Nuovo appuntamento allo Spazio COMEL Arte Contemporanea che ospiterà dall’8 al 23 giugno una mostra sui generis: SonoContour la personale dell’artista russo Sergey Filatov.

Artista poliedrico, Sergey Filatov è autore di strumenti musicali e sculture sonore.  Ha all’attivo la registrazione di alcuni album, ha partecipato recentemente alla 58° Biennale di Venezia ospite dell’artista franco-libanese Tarek Atoui con il quale si è esibito in una serie di performance dal vivo presso l’Arsenale. L’anno scorso ha vinto la VII edizione del Premio COMEL con la scultura Platosonus, che sarà in esposizione con altre dieci sculture sonore presso la galleria di Via Neghelli.

La mostra, che vede la cura scientifica di Giorgio Agnisola, critico d’arte e scrittore, docente di arte sacra presso la Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale, si preannuncia diversa da quanto visto prima allo Spazio COMEL. Le sculture sonore realizzate con materiale di recupero, uniscono i principi della sound art all’arte cinetica, alla techno art e al riciclo, l’artista. Sergey Filatov sfrutta in maniera rivoluzionaria le proprietà acustiche degli oggetti e dei materiali, riorganizzando il suono nello spazio attraverso un approccio olistico dell’arte contemporanea.

SonoContour è dunque la creazione di un vero e proprio ambiente sonoro nel quale lo spettatore potrà immergersi e osservare il movimento delle sculture e i suoni prodotti utilizzando tecniche diverse elaborate grazie a uno studio approfondito della propagazione del suono nello spazio.

Il titolo della mostra richiama il concetto di circolarità del suono: non solo la circolarità e la ripetizione del movimento, ma un riferimento simbolico alla ciclicità della storia e dell’umano sentire: ovvero il ritorno delle epoche, delle situazioni, delle energie. Un circolo virtuoso che vede nel ritorno verso sé stessi un continuo arricchimento e stratificazione dei saperi e della conoscenza.

Durante l’inaugurazione vedremo l’artista impegnato in una performance dal vivo e sarà presentato al pubblico il catalogo multimediale relativo alla mostra.

L’appuntamento

È dunque per sabato 8 giugno alle ore 18.00 con l’inaugurazione, l’esposizione sarà aperta tutti i giorni fino al 23 giugno dalle 17.00 alle 20.00.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • A Private Matter: alla LM Gallery lo sguardo indiscreto di sette artisti internazionali

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 26 gennaio 2020
    • LM Gallery Arte Contemporanea
  • “Storie e Personaggi dagli Archivi del DMI” allo Spazio COMEL

    • Gratis
    • dal 11 al 26 gennaio 2020
    • Spazio COMEL Arte Contemporanea
  • Prorogata la mostra Dinosauria al Palazzo Rappini

    • dal 20 gennaio al 29 febbraio 2020
    • Palazzo Rappini

I più visti

  • I SognAttori presentamo la rassegna di teatro amatoriale: Il Teatro è per Tutti

    • dal 26 ottobre 2019 al 16 maggio 2020
    • Teatro San Francesco
  • Favole di Esopo al Tempio di Giove Anxur

    • dal 30 novembre 2019 al 25 gennaio 2020
    • Tempio di Giove Anxur
  • A Private Matter: alla LM Gallery lo sguardo indiscreto di sette artisti internazionali

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 26 gennaio 2020
    • LM Gallery Arte Contemporanea
  • “Storie e Personaggi dagli Archivi del DMI” allo Spazio COMEL

    • Gratis
    • dal 11 al 26 gennaio 2020
    • Spazio COMEL Arte Contemporanea
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LatinaToday è in caricamento