"Pulcinella in bianco e nero" in scena al Circolo Cittadino

"Pulcinella in bianco e nero" per il gran finale della rassegna "I Salotti del Teatro del Prado" al Circolo Cittadino di Latina in Piazza del Popolo.

Lo spettacolo con il tenore Antonio de Asmundis e l'attore Roberto Petrosino in scena sabato 28 febbraio 2015,alle ore 21. La serata trae spunto da un'idea originale di Roberto De Simone che, alcuni anni fa, avrebbe voluto allestire il "Pulcinella" di Stravinskji con il grande Massimo Troisi nelle vesti di un pulcinella rovesciato, abito nero e maschera bianca. Purtroppo, poco tempo dopo averne parlato con lui, il grande attore napoletano se ne andò per sempre e il progetto restò solo sulla carta.

Il direttore artistico del Teatro del Prado, Mariano Di Martino, con il coordinamento artistico di Marcella Manfredi, a molti anni dall'idea di De Simone, ha voluto così sperimentare il simbolismo del doppio pulcinella. Sul palco si vedrannoi il Pulcinella tradizionale col camicione bianco, come sempre un po' cialtrone e un po' nostalgico e, in contrapposizione a lui, un altro tutto in nero e con la maschera bianca che vorrebbe evolversi e rinnovare la sua immagine per portarla ad un livello più vicino ai nostri tempi. E' un po' la storia della città stessa che questa maschera rappresenta: Napoli, da una parte fortemente legata alla tradizione delle grandi canzoni del '900 e ad artisti come i De Filippo, Totò, Taranto, Murolo, Bruni e, dall'altra, visceralmente affezionata ai nuovi volti della Napoli di oggi, quello di Troisi, appunto o di Pino Daniele.

Sul palco a Latina ad interpretare il difficilissimo ruolo del cialtronesco personaggio della commedia dell'arte, nativo di Acerra, sarà l'eclettico attore salernitano Roberto Petrosino che con la sua mimica e la sua profondità espressiva farà rivivere ancora una volta il Pulcinella della tradizione che mai potrà morire perché Pulcinella non è solo una maschera ma è un'anima, l'anima di un popolo che in ogni posto della terra vuole solo essere libero e felice. Ad impersonare il Pulcinella nero sarà, invece, il tenore Antonio de Asmundis che con la sua voce calda e passionale interpreterà le più belle canzoni del '900 napoletano rappresentando in tal modo il perenne conflitto fra il vecchio e il nuovo, fra il cuore e la ragione, fra l'anima e la materia.

Nel corso della serata, inoltre, sarà dedicato, un breve e inedito omaggio alla memoria di Massimo Troisi con alcuni versi da lui scritti e mai pubblicati.  Per info e prenotazioni: 338.9647981 - 339.3599388

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • “Life in the Time of Coronavirus”, la mostra in giro per la città

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 23 dicembre 2020 al 19 gennaio 2021
    • mostra per le vie della città
  • Sabaudia Frame, l’esposizione alla Galleria Papier

    • Gratis
    • dal 5 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Galleria d'arte Papier
  • Restless Time: la personale di Claudio Marini alla Romberg di Latina

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2020 al 30 gennaio 2021
    • Galleria Romberg - Torre Baccari
  • "Undicimetri. Storie di rigore": la presentazione del libro on line

    • Gratis
    • 22 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom oppure Pagina Facebook «Panathlo Club Latina»
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LatinaToday è in caricamento