menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Energie rinnovabili, Comune di Formia pronto per entrare nella rete europea “Enerselves”

Selezionato dalla Regione per partecipare al programma europeo di cooperazione che mira a favorire lo scambio di esperienze, conoscenze e buone pratiche nel campo della ricerca e dell'innovazione

Comune di Formia pronto ad entrare nella rete europea “Enerselves” in tema di energie rinnovabili. 

Il Comune pontino è stato selezionato dalla Regione per partecipare appunto al programma europeo di cooperazione che mira a favorire lo scambio di esperienze, conoscenze e buone pratiche nel campo della ricerca e dell’innovazione, finalizzato a sostenere la diffusione di pannelli solari e altri dispositivi per la produzione di energie rinnovabili. 

Il progetto coinvolge i 28 Stati membri, più Svizzera e Norvegia. E’ sostenuto dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e mira, illustra l’Amministrazione di Formia, “a rafforzare ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione; a promuovere la competitività delle PMI; a sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori; a preservare e tutelare l’ambiente e promuovere l’uso efficiente delle risorse. 

Il programma, della durata di quattro anni, ha come soggetto capofila la Extremadura Energy Agency (Spagna) e sei soggetti partner (Regioni Lazio e Sardegna e quattro agenzie provenienti da Svezia, Malta, Polonia e Romania)”. Prevede che ogni partner individui un gruppo di stakeholders al fine di garantire un corretto scambio di know how. La Regione Lazio intende formare un gruppo di 20-25 stakeholders che dovranno prendere parte al processo di scambio delle conoscenze acquisite tra gli stati coinvolti. 

“E tra questi – spiega l’assessore alla Smart City Claudio Marciano – c’è il Comune di Formia. L’invito della Regione premia i risultati ottenuti dal Comune nel campo delle energie rinnovabili, come dimostrano i cospicui finanziamenti ottenuti per l’installazione di pannelli solari sui tetti delle scuole di gestione comunale e il protocollo stipulato con Enel per la mobilità sostenibile. Faremo parte della rete insieme ad altri Comuni d’Europa. Sarà un ulteriore stimolo per continuare a lavorare per lo sviluppo di questo settore”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento