life Sabaudia

Sabaudia, schiuma bianca sul Lago di Paola: allarme di Legambiente

A preoccupare la sostanza che provoca una reazione urticante. Circolo Larus chiede subito degli interventi: “Ennesimo episodio inquietante che colpisce un bene così importante per l’ecosistema del Parco Nazionale”

L’allarme, per il Lago di Paola, il Parco Nazionale del Circeo e la sua comunità, lanciato dal Circolo Larus Legambiente di Sabaudia dopo le numerose segnalazioni da parte dei cittadini. A preoccupare è la presenza di “grandi quantità di schiuma di evidente origine artificiale” presso il Ponte Rosso sul canale romano che collega il lago di Paola al mare nella zona di Torre Paola.

“È urgente conoscere l’origine di queste sostanze, i loro effetti sull’ecosistema del parco e sulla cittadinanza” prosegue Legambiente che al tempo stesso spera che gli Enti preposti presto facciano luce sull’episodio.

La sostanza provoca una grave reazione urticante, che dimostra la sua pericolosità” si legge in una nota. Inoltre per Legambiente, la sua provenienza per ora ignota, “costituisce l’ennesimo inquietante episodio che colpisce un bene così importante e fondamentale per l’ecosistema del Parco Nazionale e per la sua comunità.

Auspichiamo – concludono gli ambientalisti - un immediato intervento da parte di tutti gli organi deputati al controllo per ripristinare la salubrità delle acque e chiarire univocamente le cause e responsabilità di questo ennesimo attacco all’area protetta”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabaudia, schiuma bianca sul Lago di Paola: allarme di Legambiente

LatinaToday è in caricamento