Giovedì, 28 Ottobre 2021
life Aprilia

Olimpiadi della carta e del cartone, Aprilia in sfida con altri 12 comuni laziali

Il comune pontino scelto per partecipare all’edizione 2015 delle Cartoniadi che avranno luogo nel mese di novembre per incentivare la raccolta differenziata di carta e cartone. Tre saranno le comunità premiate

Aprilia in sfida con altri 12 comuni laziali nelle Olimpiadi della carta e del cartone.

Il comune pontino, infatti, è stato selezionato dalla Regione e dal Comieco (Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica) per partecipare all’edizione 2015 delle Cartoniadi.

La competizione, che ha come obiettivo quello di per incentivare la raccolta differenziata di carta e cartone, avrà luogo per tutta la durata del mese di novembre; saranno tre le comunità che al termine dei trenta giorni saranno premiate per aver maggiormente incrementato la quantità pro-capite di riciclo di carta e cartone.

Il progetto, che prevede un montepremi in denaro pari a centomila euro (50 mila al primo classificato, 30 mila al secondo e 20 mila al terzo), è stato presentato questa mattina in conferenza dall’amministrazione comunale, alla presenza dei rappresentanti degli istituti scolastici e delle associazioni e comitati iscritto all’Albo comunale. In rappresentanza dell’Amministrazione sono intervenuti il Sindaco Antonio Terra e l’Assessore delegato Alessandra Lombardi.

Gli amministratori, nell’esprimere soddisfazione per i risultati già raggiunti dal Comune di Aprilia in termini di raccolta differenziata (tali da permettere alla Città di essere selezionata per le Cartoniadi), hanno “invitato gli interlocutori ad un nuovo sforzo collettivo per incrementare ancora di più la selezione casalinga di carta e cartone, pratica familiare che, a lungo termine, contribuirà all’educazione delle giovani generazioni verso modi di vivere più ecosostenibili".

Amministrazione che ancora una volta ha espresso il “proprio rammarico per i reati ambientali perpetrati sul territorio da pochi cittadini, che scaricano illecitamente spazzatura nelle discariche abusive, a danno della grande maggioranza della comunità che effettua una corretta raccolta differenziata. Ciò comporta come sia episodi di degrado e inquinamento del territorio, in particolar modo nelle zone più sensibili della periferia, sia un aggravio economico per l’ente comunale causato dai continui costi di pulizia e bonifica”.

“L’amministrazione - concludono dal Comune di Aprilia - infine, ha anche espresso la volontà, qualora si aggiudicasse un premio in denaro, di utilizzare la somma per l’acquisto di nuovi giochi e di attrezzature per l’educazione fisica e i cosiddetti “percorsi della salute”, con cui dotare i parchi e i giardini cittadini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi della carta e del cartone, Aprilia in sfida con altri 12 comuni laziali

LatinaToday è in caricamento