Martedì, 19 Ottobre 2021
life via Mario Siciliano

Stati Generali del Turismo, successo tra polemiche e contestazione

La vigilia resa amara dalle parole del presidente della Provincia e la protesta dei Cra non hanno scosso lo svolgimento della manifestazione. Soddisfatte le personalità presenti

Taglio del nastro per gli Stati Generali del Turismo questa mattina a Latina. In una sala conferenze gremita dell’istituto Agrario San Benedetto di Borgo Piave, sono iniziati i lavori del meeting indirizzato alla valorizzazione del turismo. “Incontrarsi per fare il punto e programmare insieme il futuro del turismo del Lazio” ha dichiarato l’assessore al Turismo e al made in Lazio Stefano Zappalà.

Nonostante le polemiche della vigilia sollevate dal presidente della Provincia Armando Cusani e la protesta dei Cra che dall’esterno dell’istituto superiore accompagnava l’evento, c'è grande soddisfazione nelle numerose personalità presenti tra cui il presidente della Regione Renata Polverini, il presidente del consiglio regionale Mario Abruzzese, l’assessore alle Politiche Sociali Aldo Forte e il presidente della commissione consiliare Sviluppo economico, ricerca e innovazione, turismo, Giancarlo Miele.

I lavori sono stati aperti dal sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi a cui poi ha fatto seguito proprio Zappalà:

STEFANO ZAPPALÀ - “E’ la prima volta nel Lazio che si organizza un avvenimento di questa portata. Il Lazio è un territorio variegato e pieno di spunti di grande fascino, ma poco conosciuto. La stessa Roma è poco conosciuta. La parola d'ordine è 'promozione': far conoscere altrove i tesori nascosti del nostro territorio attraverso una promozione mirata è senz'altro il punto di partenza per attirare flussi turistici nel Lazio”.
 

MARIO ABBRUZZESE - Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente del consiglio regionale Mario Abruzzese: “Dobbiamo stare tutti insieme per combattere una crisi che sta penalizzando tutti. Questa giornata, ricca di nomi prestigiosi, sarà anche ricca di spunti e proposte per creare una industria vera del turismo. Siamo qui non per fare danni, ma per costruire e rimediare ai guasti di altri. Sappiamo che occorrono soldi per rilanciare e promuovere le azioni delle imprese, sono qui – ha sottolineato Abbruzzese – per testimoniare la presenza concreta e fattiva del Consiglio regionale che ha approvato leggi adatte allo sviluppo e alla regolamentazione del settore. Di fronte a noi si aprono scommesse importanti e stabilire il ruolo delle province – ha concluso Abbruzzese –; Roma non ha bisogno di essere propagandata, ma sono le province che, pur avendo potenzialità, devono poter uscire dall’ombra”.
 

GIANCARLO MIELE – Durante la manifestazione è intervenuto anche il presidente della commissione regionale Turismo: “Confermo ancora oggi il lavoro mirabile compiuto in questi 20 mesi nel settore del turismo. Stiamo lavorando investendo sul un sistema del turismo Lazio. Questo percorso vede protagonisti primari gli operatori del turismo e la normativa da noi approvata, è stata creata in sintonia con gli operatori del settore. L’attenzione è rivolta ad un sistema che non punti solo su Roma, ma su tutto il territorio regionale. Confermiamo il nostro impegno per agevolare le imprese e tutti coloro che operano nel settore”.
 

ALDO FORTE - “I primi Stati generali del turismo rappresentano una grande opportunità. Il turismo per il Lazio è un settore strategico. Promuovere i nostri territori significa dare un impulso a un settore capace di sorreggere l’economia di molti comuni della nostra regione e di attivare a catena anche altri comparti. La scelta di organizzare l’evento a Latina è significativa. Si tratta di una provincia che, se pur ricca di mete naturali di rara bellezza e di siti storico-archeologici invidiabili per conservazione e pregio, è ancora poco conosciuta ai grandi mercati nazionali e stranieri. Questi Stati Generali, infatti, sono l’occasione per promuoverla, così come per far conoscere anche i molti itinerari turistici delle altre province della nostra regione.

La giornata, al termine degli interventi introduttivi e di quelli programmati, sarà caratterizzata da workshop a tema, che hanno lo scopo di individuare linee comuni di intervento nel campo della promozione turistica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stati Generali del Turismo, successo tra polemiche e contestazione

LatinaToday è in caricamento