life Minturno

Rifiuti, sequestrati a Minturno 167 contenitori per la differenziata

Blitz della finanza; sequestro nei confronti della società che gestiva la raccolta. Le accuse: frode in pubblica fornitura, truffa ai danni dello Stato, illecito ed incontrollato abbandono di rifiuti

Sequestrate 167 “campane” da 1880 litri utilizzate per la raccolta differenziata a Minturno.

Questa mattina i finanzieri del gruppo di Formia sono entrati in azione nel comune del sud pontino dando esecuzione ad un provvedimento di sequestro emesso dalla Procura della Repubblica di Latina, firmato dal dottor Giuseppe Miliano, nei confronti dell’amministratore della società incaricata, fino a pochi giorni fa, della gestione e raccolta dei rifiuti solidi urbani nel comune di Minturno.

Secondo quanto si apprende i reati che vengono contestati dal pubblico ministero sono quelli di frode in pubblica fornitura, truffa ai danni dello Stato nonché illecito ed incontrollato abbandono di rifiuti.

Il provvedimento deriva da una denuncia del sindaco di Minturno, Paolo Graziano, a seguito delle numerose segnalazioni pervenute in Comune da parte di cittadini e turisti che lamentavano il fatto che le campane  - i contenitori adibiti alla raccolta dei rifiuti - fossero piene,  e s’inserisce in “una più ampia attività d’indagine, tutt’ora in corso, svolta dalle fiamme gialle formiane che verte sull’analisi dell’anomala gestione del servizio e sull’irregolare e fraudolenta esecuzione della raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani nel comune del sud pontino con particolare riferimento alla raccolta differenziata” spiegano dalla guardia di finanza.

Inoltre “l’importante risultato di servizio si inserisce nell'ambito di una specifica attività a tutela della spesa pubblica nel settore del bilancio degli enti afferente le uscite destinate al comparto degli appalti ed in particolare a quello per la raccolta dei rifiuti solidi urbani”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, sequestrati a Minturno 167 contenitori per la differenziata

LatinaToday è in caricamento