Marina di Serapo, cantieri per la pista ciclabile e restyling della zona balneare

L’annuncio degli interventi da parte del Comune di Gaeta: iniziati i lavori per la pista ciclabile nel tratto tra Via Serapide e Via Bologna a breve al via l’opera di restyling dell'area che costeggia la famosa spiaggia

Novità in vista per Marina di Serapo a Gaeta con un piano di rinnovamento e riqualificazione della zona balneare.

Sono iniziati i lavori per la realizzazione della pista ciclabile nel tratto compreso tra Via Serapide e Via Bologna mentre a breve prenderà il via l'esecuzione del primo stralcio di una vasta opera di restyling complessivo dell'area che costeggia la spiaggia più famosa e frequentata della città.

Con la creazione della pista ciclabile il Comune “aggiunge un altro tassello al progetto di ampio respiro, in fase di realizzazione, finalizzato a favorire la mobilità sostenibile e creare condizioni ottimali per dare vita ad una città sempre più ‘green’”.

"Stiamo lavorando con impegno per dare una svolta decisiva  allo sviluppo di Gaeta - afferma il sindaco Cosmo Mitrano - con uno sguardo attento ai suoi tesori ambientali e paesaggistici. La tutela dell'ambiente passa anche attraverso le azioni di sostegno ad una mobilità alternativa, eco sostenibile, sicura ed efficiente, con la creazione di piste ciclabili,  l'introduzione del bike sharing, avviato con grande successo, e la conseguente riduzione della presenza di  autovetture negli spazi urbani.

In questa direzione rivolgiamo i nostri sforzi e ci adoperiamo per creare le condizioni del rilancio della città: le infrastrutture viarie, la sistemazione del verde pubblico, lo sviluppo della mobilità sostenibile, insieme ai vari interventi programmati di riqualificazione urbana in piazze e vie cittadine, la creazione di parcheggi in diversi punti del territorio, costituiscono le fondamenta di una nuova Gaeta, più attraente, più accogliente, in grado di presentarsi in una veste più moderna e totalmente rinnovata nel panorama turistico nazionale ed internazionale".

I lavori, a cura della Ditta Palazzo Bitumi, dal costo di circa 37mila euro, finanziati da fondi regionali, spiegano dal Comune “consisteranno nella creazione di un nuovo tratto di pista ciclabile tra Via Serapide e Via Bologna, che va ad aggiungersi al tratto di  Via Battaglioni degli Alpini e a quello di Via Firenze, in ultimazione. Percorsi brevi, destinati ad unirsi, poiché  rientrano nel lungo tragitto di circa 5 Km previsto dall'amministrazione che collegherà Gaeta Medievale con il Lungomare Caboto fino a Villa delle Sirene, attraversando Via Marina di Serapo e le principali arterie viarie cittadine”.

La creazione della pista ciclabile tra Via Serapide e Via Bologna è strettamente collegata alla rilevante opera di riqualificazione urbana di Via Marina di Serapo - primo stralcio - tratto tra Via Serapide e Via Firenze, (costo complessivo 1 milione e 120.000 euro) che presto prenderà il via. La ditta aggiudicataria Impresa Di Cesare Gino srl sta infatti per aprire l'importante cantiere.

"Un intervento di estrema rilevanza per la città di Gaeta, in diretto collegamento e continuazione, con la riqualificazione di Via Fontania, da 1 milione di euro (finanziamento regionale), i cui lavori sono stati già affidati e a breve anch'essi  inizieranno- commenta il primo cittadino -. Si realizzerà in tal modo un restyling complessivo del quartiere di Serapo. Dopo la sostituzione dell'impianto di illuminazione, oggi siamo al lavoro per dare un volto migliore, più accogliente e funzionale, al nostro bel lungomare, frequentatissimo in ogni stagione, tanto da richiedere una particolare attenzione sia al  rinnovamento dell'arredo urbano  sia alla sicurezza della viabilità veicolare e pedonale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

Torna su
LatinaToday è in caricamento