rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
mobilità Centro / Piazza del Popolo

Centro città chiuso al traffico, Di Giorgi incontra i commercianti

Illustrato agli esercenti il progetto della Ztl che dovrebbe partire dal prossimo 1 settembre nell’ambito di un confronto che ha visto gli stessi operatori commerciali avanzare idee e proposte

Zona a traffico limitato al centro città: il sindaco di Latina ieri ha incontrato i commercianti per illustrare i particolari del progetto.

“Dopo una prima fase di studio e di analisi tecnica delle possibili azioni da compiere - spiegano da piazza del Popolo -, l’amministrazione comunale ha stilato un “crono programma” delle attività da realizzare per rendere il centro della città un luogo sicuro e a portata di pedone, iniziando dalla chiusura al traffico delle auto prevista per il 1° settembre”.

Il progetto prevede la chiusura al traffico delle seguenti strade: corso della Repubblica (da piazza San Marco esclusa fino a piazza del Popolo); via Pio VI (a partire dalle ex autolinee); via Eugenio di Savoia (fino alla confluenza con piazza della Libertà); piazza del Popolo (lato destro); via Diaz (fino all’incrocio con via Carducci); via Costa (nel solo ramo che sfocia in corso della Repubblica). La ZTL sarà aperta solo all’accesso dei mezzi di soccorso e servizio, dei residenti e dei mezzi per il carico e scarico merci, in orari che saranno stabiliti insieme agli esercenti.

“La realizzazione di una zona a traffico limitato include anche una serie di iniziative collaterali rivolte alla riqualificazione del centro e alla sensibilizzazione dei cittadini ad un nuovo modo di vivere la città in libertà, ma anche un calendario di eventi finalizzati ad animare le vie del centro per tutto l’anno e fungere da elemento attrattore.
Tra le azioni che saranno intraprese a breve - spiega l’amministrazione - vi è l’installazione di fioriere e nuovo arredo urbano, rifacimento del verde di Piazza del Popolo, realizzazione di un sistema di varchi di accesso, la definizione di un regolamento Ztl che ne definisca il funzionamento”. 

Il sindaco ha poi illustrato, con dati alla mano, gli studi fatti sui parcheggi vicini e circostanti il centro che dimostrano la fattibilità della chiusura e la presenza sufficiente di aree di sosta vicine alla ZTL. “Nel dettaglio, saranno 124 i posti auto non più utilizzabili nelle vie interessate alla chiusura che saranno assorbiti completamente, nelle fasce orarie a più alto interesse commerciale, dalle aree parcheggio limitrofi alla zona ZTL, vale a dire: via E. Filiberto (alle spalle della questura), piazza Dante, via Umberto I, via Oriani  e via Gramsci”.          

Durante l’incontro il primo cittadino ha invitato gli stessi operatori commerciali a partecipare attivamente con proposte e suggerimenti riguardanti il regolamento e le modalità di fruizione dell’area, oltre a idee ed attività per incentivare la clientela e le persone in generale a parcheggiare fuori dall’area delimitata e passeggiare.

Nel corso dei vari interventi gli operatori stessi hanno evidenziato alcuni aspetti volti a migliorare la proposta di Ztl, che saranno formalizzati all’amministrazione entro il mese di agosto.              
Il programma impostato dall’amministrazione prevede l’approvazione del progetto oggi in  giunta e la discussione in Consiglio comunale il 30 luglio, mentre la partenza della Ztl è fissata al prossimo 1 settembre. L’investimento da parte dell’amministrazione per l’intervento di pavimentazione dell’area e l’installazione di varchi elettronici é di 1,4 milioni di euro.      

“Quello che proponiamo a voi e alla città intera non è una semplice Ztl ma  un vero cambiamento culturale – ha affermato il sindaco Di Giorgi -  Gli attori protagonisti dovete essere voi insieme a noi, per dare alla popolazione la sensazione di accoglienza in quello che vogliamo sia un immenso centro commerciale all’aperto, un luogo che diventi un grande attrattore per i nostri cittadini e per le città confinanti per un bacino di circa 250mila persone. Le strade del centro devono diventare luogo di aggregazione in cui si possa passeggiare e fare shopping in sicurezza, con la presenza di aree ludiche e a misura di bambino.  

Latina è una dei pochissimi capoluoghi di provincia a non avere ancora un centro pedonale e vivibile. Saremo al vostro fianco per riuscire in questa innovazione, perché ogni città all’indomani di analoga decisione relativa alla istituzione di una ZTL ha riscontrato iniziali riserve per poi passare ad una condivisione piena anche sotto l’aspetto commerciale. Non si tratta di una iniziativa estemporanea ma di un progetto di tutti: è arrivato il momento di dare una svolta alla nostra città sotto il profilo ambientale, sociale e commerciale”.

Il progetto sarà ufficialmente presentato lunedì 28 luglio durante un incontro pubblico in piazza del Popolo

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro città chiuso al traffico, Di Giorgi incontra i commercianti

LatinaToday è in caricamento