Green

Agricoltura e sostenibilità, tre comuni pontini premiati con le “Spighe Verdi”

Sabaudia, Gaeta e Pontinia sono tra le 59 località rurali italiane che hanno ottenuto riconoscimento conferito dalla Fee ai Comuni che promuovono uno sviluppo rurale sostenibile, la cura dell’ambiente e la difesa del paesaggio

Ci sono anche Sabaudia, Gaeta e Pontinia tra le 59 località rurali italiane premiate con le “Spighe Verdi”, il riconoscimento conferito dalla Fee Italia (Foundation for Environmental Education) a quei Comuni che promuovono uno sviluppo rurale sostenibile, la cura dell’ambiente e la difesa del paesaggio. Sono, come detto, 59 le località rurali - 5 in tutto il Lazio -, in 14 regioni italiane premiate con le Spighe Verdi 2021 che certificano la qualità ambientale e le buone pratiche di sostenibilità. Alcuni indicatori presi in considerazione per conferire il riconoscimento sono stati: l’educazione allo sviluppo sostenibile; il corretto uso del suolo; la presenza di produzioni agricole tipiche, la sostenibilità e l’innovazione in agricoltura; la qualità dell’offerta turistica; l’esistenza e il grado di funzionalità degli impianti di depurazione; la gestione dei rifiuti con particolare riguardo alla raccolta differenziata; la valorizzazione delle aree naturalistiche eventualmente presenti sul territorio e del paesaggio; la cura dell’arredo urbano; l’accessibilità per tutti senza limitazioni.
Nella mattinata di ieri c’è stato il conferimento in diretta Facebook; alla cerimonia hanno preso parte anche i rappresentanti delle istituzioni pontine.

Prima Spiga Verde a Sabaudia

“Sono contento di questo traguardo che arriva sul nostro territorio per la prima volta in assoluto dopo la Bandiera Blu, conquistata per il ventesimo anno consecutivo e la Bandiera Verde, conferita dai pediatri italiani per le spiagge a misura di bambino – ha commentato il consigliere con delega all’Agricoltura del Comune di Sabaudia Luca Danesin che ieri ha partecipato alla cerimonia –.  Questo riconoscimento di fatto certifica il nostro territorio e le nostre origini che trovano proprio nell’agricoltura il comune denominatore, valorizza i tanti imprenditori e operatori che quotidianamente credono nella forza del comparto agricolo e conferma la bontà dell’azione dell’Amministrazione comunale nella tutela e valorizzazione della propria comunità e delle sue eccellenze, in un percorso volto ad incentivare la sostenibilità, la tutela ambientale e lo sviluppo economico”. “Il riconoscimento delle Spighe Verdi assegnate dalla FEE dà lustro al nostro territorio e alla sua vocazione agricola ma soprattutto valorizza tutte le nostre aziende. A loro e agli imprenditori di Sabaudia sono grata per l’eccellente lavoro che svolgono ogni giorno, ognuno nella loro specificità, portando in alto il nome della nostra Città e i suoi prodotti, molti dei quali sono oramai rinomati a livello nazionale e internazionale. Che questo importante vessillo possa rappresentare uno stimolo a crescere e migliorarsi, tenendo sempre ben a mente il patrimonio ambientale che abbiamo in custodia e la necessità di continuare in un percorso di sostenibilità volto a tutelare la terra e ad offrire al mercato prodotti sempre genuini e di grande qualità – conclude entusiasta l’assessore all Attività Produttive Emanuela Palmisani –. Vorrei ringraziare tutto il Settore V del Comune e la sua Responsabile, dott.ssa Sara Macera, nonché la dipendente dell’Ufficio Mara Palombi per il lavoro svolto consentendo alla città di candidarsi e ricevere questo ambito e prestigioso riconoscimento”.

Gaeta conquista la quinta Spiga Verde

E’ invece il quinto anno consecutivo che la città di Gaeta conquista il prestigioso riconoscimento. ”Gaeta - commenta il sindaco Cosmo Mitrano – mantiene un trend positivo facendo il pieno di prestigiosi riconoscimenti che attestano un’azione politica proiettata anche alla sostenibilità e tutela ambientale. La nostra città può vantare una solida tradizione rurale che emerge anche nelle sue eccellenze e prodotti tipici: uno su tutti, le famose olive di Gaeta apprezzate in tutto il mondo. Saper conservare e tramandare quanto abbiamo ereditato è pertanto lodevole e merita sempre il nostro sostegno. Intendo quindi dedicare il prestigioso riconoscimento “Spighe Verdi 2021”, a tutti coloro che a vario titolo, sia imprenditoriale che associativo, si impegnano nel salvaguardare tutte quelle tradizioni della nostra terra, quale risorsa dal valore inestimabile”.

Spiga Verde anche a Pontinia

La Spiga Verde è stata assegnata quest’anno anche a Pontinia. “Nel programma Spighe Verdi è centrale il ruolo che ha l’agricoltura nella difesa del paesaggio, nella tutela della biodiversità e nella produzione di alimenti di qualità. Spighe Verdi è una sorta di Bandiera Blu dell'agricoltura - commentano dal Comune - e quest'anno con questo riconoscimento si vuole incentivare il turismo di mete turistiche meno conosciute, come la nostra, rilanciandolo sull'enogastronomia e sul turismo lento che oggi si rivela essere molto ricercato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agricoltura e sostenibilità, tre comuni pontini premiati con le “Spighe Verdi”

LatinaToday è in caricamento