menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Richiesta di cambio di domicilio, tutti i passi per ottenerlo

La domanda va presentata negli Uffici Relazioni con il Pubblico delle circoscrizioni dove si trova la sede di riferimento. Vediamo ora documenti e requisiti per richiedere il cambio

La richiesta  di cambio di domicilio deve necessariamente essere presentata dai cittadini residenti nel Comune di Latina nel momento in cui trasferiscono la propria residenza ad un nuovo indirizzo nell'ambito del Comune stesso.
 

QUANDO FARE LA RICHIESTA

La dichiarazione del cambio di domicilio deve essere effettuata entro 20 giorni dalla data del trasferimento e il servizio è completamente gratuito.

DOVE RIVOLGERSI

La comunicazione di cambio di domicilio può essere effettuata presso qualsiasi sportello URP, Ufficio per le Relazioni con il Pubblico. E' tuttavia preferibile, per accelerare i tempi di decorso della pratica, rivolgersi alla sede di riferimento della zona presso la quale viene eletto il nuovo domicilio:

 - URP1-3 di via Ezio per le vie comprese nel territorio di LatinaCentro e LatinaOvest
 - URP 2 di viale Kennedy per le vie comprese nel territorio di LatinaOvest
- URP4 di Borgo Sabotino per le vie comprese nel territorio di LatinaMare
 - URP5 di Borgo Podgora per le vie comprese nel territorio di LatinaNord
 - URP6 di Borgo San Michele per le vie comprese nel territorio della sesta circoscrizione LatinaSud
 - URP7 di Latina Scalo per le vie comprese nel territorio di LatinaScalo
 

CHI PUÒ RICHIEDERE IL CAMBIO DI DOMICILIO

Esistono diversi casi:

- può richiedere il cambio di domicilio ogni cittadino maggiorenne può effettuare il cambio di indirizzo per sè, per gli altri componenti la famiglia anagrafica, per le persone sulle quali esercita la potestà, per le persone sulle quali esercita la tutela, presentandosi agli sportelli munito di un valido documento d'identità Per coloro che:
- nel caso di entrata in una convivenza (collegio, convitto, caserma, ecc...): è il capo-convivenza (non il diretto interessato)  che effettua il cambio di indirizzo, unicamente dietro presentazione di apposito modulo per convivenze corredato di: data, timbro e firma del capo convivenza.
- nel caso entrata a far parte di un nucleo familiare già residente (anche se non necessariamente nello stesso stato di famiglia): all'atto della denuncia è necessario il consenso dell'intestatario di scheda di detto nucleo.
 

ULTERIORI DICHIARAZIONI

Al momento della denuncia, le persone che non sono legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o vincoli affettivi (ex art.4 D.P.R. 30/05/1989 n. 223) coabitanti nella stessa unità immobiliare, dovranno dichiarare - su apposito modulo - se intendono:
- costituire un unico nucleo familiare in ragione dell'esistenza di vincoli affettivi
oppure
- costituire distinti nuclei familiari in ragione dell'assenza di vincoli affettivi.
 

CONSEGUENZE DEL CAMBIO DI DOMICILIO

Contestualmente al cambio di indirizzo, dovranno essere aggiornati con il nuovo indirizzo sia la patente che il libretto di circolazione
Nel periodo necessario alla definizione della pratica non si possono ottenere certificati anagrafici e carta d'identità ma solo produrre autocertificazioni.

DOCUMENTI DA ESIBIRE ALL'ATTO DELLA RICHIESTA

1.    valido documento d'identità
2.    Patente guida e libretto di circolazione : nel caso di accoglimento del cambio di residenza verranno recapitati, a cura della Motorizzazione Civile, i tagliandi con il nuovo indirizzo per tutte le persone titolari di patente e libretto di circolazione, da applicare sui documenti;
3.    Codice fiscale;
4.    per i cittadini UE clicca qui;
5.    per i cittadini extracomunitari clicca qui

L' Ufficio, per definire la pratica, può richiedere ogni altro documento ritenuto necessario.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento