menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mensa e trasporto scolastico, domande fino al 22 ottobre a Cisterna

Prorogati i termini da parte del Comune per poter presentare le dichiarazioni Isee e le domande per i due servizi; sono oltre 200 quelle rimaste escluse dalle agevolazioni con il vecchio bando

Il Comune di Cisterna ha fatto sapere di aver riaperto i termini per la presentazione delle attestazioni Isee (indicatore della situazione economica equivalente) ed eventuali nuove domande per i servizi di mensa e trasporto scolastico.

“Preso atto del gran numero di domande giunte oltre i termini fissati dall’avviso e, vista anche l’attuale situazione di crisi economica – annuncia la stessa amministrazione - , è stato deciso di riaprire i termini di presentazione”.

Sono infatti circa 200 le domande attualmente escluse dalle agevolazioni perché pervenute oltre i termini stabiliti. “Un’esclusione che allo stato non può tenere conto delle condizioni economiche in cui versano le circa 200 famiglie le quali andrebbero a pagare l’importo completo del buono pasto e del trasporto scolastico”.

“Ho rappresentato questa situazione all’amministrazione comunale – afferma l’assessore alle Politiche Scolastiche, Teseo Cera – trovando la piena disponibilità ad un intervento che andasse incontro a queste famiglie. La riapertura dei termini di presentazione è stata una decisione non facile che comporterà più di qualche sacrificio e carico di lavoro per gli uffici comunali, che ringrazio sin da ora, e forse anche qualche disagio agli utenti”.

Quindi, sia coloro che hanno presentato la domanda fuori i termini del precedente bando che coloro che finora non aveva presentato domanda per usufruire delle agevolazioni per i servizi di mensa e trasporto scolastici, potranno consegnare la loro attestazione Isee entro il 22 ottobre.

“Chi versa nelle condizioni economiche previste dal bando ma ha presentato la domanda oltre i termini – ha detto il sindaco Merolla – nel corrente mese di ottobre pagherà il servizio per intero mentre già dal prossimo novembre gli verrà applicata la tariffa stabilita in base all’indicatore della situazione economica equivalente. Ringrazio l’assessorato ed i dipendenti del servizio per essersi assunti questo carico di lavoro aggiuntivo che darà un sollievo a tante famiglie in condizioni di difficoltà”.

Si ricorda che il disciplinare prevede cinque fasce di reddito che vanno da un reddito ISEE minimo (fino a 3.000,00 euro) ad uno massimo (oltre 15.000,00 euro e non residenti) con il conseguente accesso alle tariffe di riferimento sia per la mensa che per il trasporto pubblico.

Per informazioni ci si può rivolgere allo 06/96834230-201.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Latina usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento