Accesso agli atti dei consiglieri comunali: regolamento approvato in Commissione

Lbc: “Necessario per cercare la giusta proporzione tra le richieste d'informazione da parte dei consiglieri comunali ed il dovere degli uffici comunali di rispondere in tempi celeri”

E’ stato approvato nel corso della seduta di ieri della commissione Affari Istituzionali a Latina il regolamento per l'accesso agli atti da parte dei consiglieri comunali. 

“Il regolamento - spiegano i consiglieri di Lbc in una nota - è nato dall'esigenza di cercare la giusta proporzione tra le richieste d'informazione da parte dei consiglieri comunali ed il dovere degli uffici comunali di rispondere in tempi celeri, senza che ciò determini rallentamenti nell'ordinario lavoro amministrativo. Il regolamento è stato oggetto dei lavori della commissione nell'arco di alcune settimane”. 

Il nuovo regolamento, proseguono “è il frutto del confronto tra i consiglieri di maggioranza e di minoranza e si tratta di un lavoro che faciliterà la comunicazione tra consiglieri comunali ed uffici dell'ente rendendola più diretta e veloce. Ogni consigliere avrà una password con la quale potrà accedere direttamente al protocollo, inoltrando richieste precise. Il tempo massimo di risposta da parte degli uffici dovrà essere di quindici giorni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'obiettivo di Latina Bene Comune - sottolinea la presidente della commissione, Marina Aramini - oltre a fornire garanzie di Trasparenza, tema caro al movimento e previsto dalla legge, era anche quella di venire incontro anche alle esigenze degli uffici, che più volte hanno rappresentato difficoltà nel fornire le risposte sia a fronte della mole di richieste da parte dei consiglieri, sia a causa della carenza di personale, che rende più difficile soddisfare tutte le richieste di accesso agli atti senza generare conseguenze nell'ordinario lavoro amministrativo. In questo senso sono molto soddisfatta del risultato ottenuto: si tratta di un passo importante, che garantisce il diritto di accesso agli atti da parte dei consiglieri comunali per informarsi su procedure, dati, atti e scelte portati avanti dall'ente e che contribuirà ad accrescere il livello di trasparenza dell'azione amministrativa. Più volte era stato sollevato il tema, suscitando anche dibattito politico: portandolo in commissione, oggi, anche grazie alla collaborazione di tutti, in tempi rapidissimi siamo riusciti a dare una risposta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus, ancora 124 contagi in provincia e un altro morto. Ottavo decesso in otto giorni

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento