rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Dal Comune / Aprilia

Caro bollette, sostegno alle famiglie ad Aprilia: avviate 235 pratiche per 117mila euro

Resta aperto fino ad esaurimento delle risorse il Fondo istituito dal Comune. Si possono richiedere contributi per le utenze di luce e gas, Tari e mensa scolastica insolute. Come presentare le domande

Ad Aprilia resterà aperto fino ad esaurimento delle risorse, il Fondo istituito con il cosiddetto decreto “Sostegni bis”,  l’avviso pubblico per interventi di solidarietà volti a sostenere le famiglie nelle difficoltà economiche causate dall’emergenza Covid-19 e dai rincari sulle utenze domestiche. A ricordarlo la stessa Amministrazione comunale la quale fa sapere anche che i cittadini interessati potranno richiedere un contributo per le utenze di luce e gas, Tari e mensa scolastica insolute, pregresse o future, da pagare entro il 30 settembre di quest’anno.

A fare un primo bilancio della situazione è stata l’assessora alle Politiche Sociali Francesca Barbaliscia. Gli uffici del Comune di Aprilia, infatti, hanno al momento istruito 235 pratiche; i cittadini hanno già richiesto 67.219,94 euro per le utenze, 41.761 euro per la Tari e 7.940,10 euro per la mensa scolastica, per un totale di 116.921,040 euro.

“Il contesto socio-economico attuale, ulteriormente compromesso dal forte rincaro delle bollette di luce e gas, merita l’attenzione su interventi che permettano ai cittadini di essere economicamente aiutati e supportati. La scelta di un Isee sino ad 35.000 euro è stata determinata dalla volontà di aumentare la platea dei beneficiari”, ha commentato l’assessora  Barbaliscia.

Come richiedere il contributo

I cittadini richiedenti il contributo dovranno:
-  trovarsi in situazione di difficoltà economica per motivi riconducibili all’emergenza sanitaria in corso e/o a causa dei rincari sulle utenze domestiche;
- essere in possesso di certificazione ISEE, ordinaria o corrente, in corso di validità, di importo non superiore ad € 35.000,00;
- essere intestatari delle bollette di luce e gas, TARI e mensa scolastica per le quali si richiede il contributo e del conto corrente bancario o postale corrispondente all’IBAN che dovrà essere indicato nella domanda ai fini dell’accredito del contributo.

“Il contributo massimo erogabile è di 1.000 euro a nucleo familiare – ricordano ancora dall’Amministrazione -. Le domande dovranno, esclusivamente, essere inviate, in busta chiusa, al Protocollo Generale del Comune di Aprilia, sito in piazza dei Bersaglieri n. 22/24, o consegnate a mano al medesimo Ufficio Protocollo. Per la consegna delle domande presentate in risposta a questo avviso pubblico non è necessaria la prenotazione dell’appuntamento all’Ufficio Protocollo: il cittadino potrà recarsi direttamente al medesimo ufficio nei giorni e negli orari di apertura al pubblico. Non sono ammesse domande pervenute tramite pec o email. I cittadini che hanno presentato la domanda via pec o email dovranno ripresentarla secondo le modalità sopra descritte. La busta contenente la domanda e la documentazione richiesta nell’avviso pubblico di cui trattasi dovrà recare la dicitura: ‘avviso pubblico per interventi di solidarieta' volti a sostenere le famiglie nelle difficolta’ economiche causate dall’emergenza covid-19 e dai rincari sulle utenze domestiche’”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette, sostegno alle famiglie ad Aprilia: avviate 235 pratiche per 117mila euro

LatinaToday è in caricamento