Aprilia, il 15 novembre sarà consegnato il depuratore di La Cogna. Comune soddisfatto

Uno degli ultimi atti di un iter lungo e travagliato, avviato nel 2012

Sarà consegnato ufficialmente il prossimo 15 novembre il depuratore di La Cogna ad Aprilia, che servirà anche le zone di Fossignano e Catri. L’annuncio da parte del Comune. “Si tratta di uno degli ultimi atti di un iter lungo e travagliato, avviato nel 2012 e più volte interrotto, a causa di eventi naturali come l’esondazione del Fosso della Moletta, furti di cavi elettrici, rinunce dei tecnici incaricati per il collaudo”.

La data, comunicata nella giornata di oggi ad Acqualatina, seguirà di qualche settimana gli ultimi sopralluoghi che saranno effettuati nella giornata di martedì. Proprio domani il Consorzio di La Cogna ha in programma una manifestazione in piazza Roma per chiedere di accelerare i tempi per la messa in funzione dell’impianto e delle tratte di rete fognante ad esso collegati.

“Non possiamo che esprimere soddisfazione per questa vicenda, che giunge finalmente al termine – commenta il Sindaco, Antonio Terra – comprendiamo le ragioni della protesta di domani, ma proprio l’annuncio di oggi testimonia come il Comune abbia continuato a lavorare in questi anni per terminare un’opera così importante, non solo per La Cogna”.

Proprio negli ultimi mesi, di pari passo con la consegna dell’impianto e di tutta la documentazione ad esso relativo alla società Acqualatina, prosegue l’amministrazione, “i tecnici del Comune hanno supervisionato la conclusione dei lavori dei nuovi impianti fognanti in via Fossignano, in via Cogna e in via Crati e nelle strade ad esse collegate. L’ultimazione dei nuovi collettori fognari permetterà di mettere in funzione gli impianti a ridosso dell’entrata in funzione del depuratore”.

“A dispetto di molte voci diffuse in questi mesi – commenta l’assessora ai Lavori Pubblici Luana Caporaso – il Comune ha seguito con attenzione l’evolversi della vicenda, anche di fronte a problemi che non dipendevano certo da noi. Ci siamo rimboccati le maniche cercando strade percorribili e soluzioni ottimali alle varie criticità riscontrate. È importante ribadire anche che Acqualatina oggi già gestisce le utenze elettriche del Depuratore, così come l’impianto di videosorveglianza e si occupa di mantenere in funzione i macchinari per evitare l’insorgere di problemi non appena tutto sarà avviato regolarmente”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Spiace – conclude il primo cittadino Terra – continuare ad assistere all’uso politico di questa vicenda da parte di alcuni componenti dei consorzi. Vorrei ricordare a tutti che la campagna elettorale è finita da un pezzo!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus, ancora 124 contagi in provincia e un altro morto. Ottavo decesso in otto giorni

  • Coronavirus Latina, i contagi continuano a salire: altri 139 casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

  • Coronavirus, 149 casi in più in provincia. A Latina città 48 nuovi contagi e un decesso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento