Aprilia, vicenda Aser: il Comune si costituirà parte civile nel processo penale

La decisione annunciata dal sindaco Terra; con due sentenze definitive la Corte dei Conti aveva condannato Aser e Tributi Italia quantificando il danno nei confronti del Comune di Aprilia in 45 milioni di euro

Il Comune di Aprilia intende costituirsi parte civile nel processo penale che si aprirà il prossimo 16 aprile, in merito alla vicenda Aser. La decisione è stata comunicata questa mattina dal sindaco Antonio Terra.

Il Trbunale Penale di Roma, fanno sapaere dall’Amministrazione di Aprilia, ha infatti deciso di rinviare a giudizio per bancarotta fraudolenta aggravata diversi ex amministratori delle società Aser e Tributi Italia, colpevoli – secondo il gip – di aver architettato un sistema di finte consulenze per poter accedere ad ingenti somme, frutto della riscossione dei tributi in diversi Comuni d’Italia.

Già nel 2012 e nel 2013, con due sentenze oggi definitive, la Corte dei Conti aveva condannato le due società, quantificando il danno nei confronti del Comune di Aprilia in 45 milioni di euro. La decisione del Comune di costituirsi parte civile deriva dalla volontà dell’ente di “far valere anche in sede penale la richiesta di risarcimento avanzata nei confronti delle due aziende e dei loro amministratori”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo ricevuto qualche giorno fa la comunicazione da parte del Tribunale Penale di Roma – commenta il primo cittadino apriliano – e abbiamo subito dato mandato ai legali del Comune di procedere con la costituzione come parte civile. La vicenda Aser rappresenta una delle pagine più brutte e gravi della storia di Aprilia, le cui conseguenze ancora oggi vengono pagate dalla nostra Città. Basti pensare a quante opere, quante iniziative o a che tipo di manutenzione avremmo potuto assicurare ad Aprilia se avessimo ancora a disposizione i 45 milioni di euro sottratti indebitamente al nostro Comune”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus Latina: i contagi non si fermano, 84 casi in più in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: sono 75 in provincia, 22 solo a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento