Mercoledì, 17 Luglio 2024
Politica

Arresto di Antonello Lovato, sindaca Celentano: “Fatta luce sulla morte di Satnam Singh”

Le dichiarazioni della prima cittadina dopo gli sviluppi nell’inchiesta sulla morte del giovane bracciante indiano. Celentano ha anche confermato la volontà del Comune di costituirsi parte civile nell’eventuale processo

E’ di oggi la notizia dell’arresto di Antonello Lovato, titolare dell'azienda per cui lavorava Satnam Singh. I carabinieri lo hanno prelevato nella sua abitazione intorno all’ora di pranzo di oggi, martedì 2 luglio, dando esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Latina. L’accusa per lui è di “omicidio doloso con dolo eventuale”. 

“Ringrazio, a nome della comunità che rappresento, la magistratura e le forze dell’ordine per il loro impegno e il loro lavoro incessante volto a fare luce sulla morte di Satnam Singh”, ha detto oggi la sindaca di Latina, Matilde Celentano. 

L’incidente risale al 17 giugno scorso quando il giovane bracciante di origini indiane è rimasto coinvolto in un incidente nell’azienda di Borgo Santa Maria, senza essere soccorso è stato caricato dal suo datore di lavoro sul furgone e abbandonato davanti all’abitazione di Castelverde a Cisterna. Solo da qui sono stati allertati i soccorsi ed è stato portato in ospedale dove è deceduto due giorni dopo. 

“Da quanto apprendo dalla stampa, la consulenza medico legale avrebbe accertato che, se fosse stato tempestivamente soccorso, si sarebbe con ogni probabilità salvato. È per questa ragione, la stessa che ha profondamente toccato tutti i cittadini di Latina, che rinnovo l’impegno dell’amministrazione comunale a seguire da vicino gli sviluppi di questa vicenda e a collaborare con le autorità competenti. Come sindaco - ha aggiunto Celentano - sono consapevole dell’importanza di garantire la sicurezza e la giustizia per tutti i cittadini e della necessità di fare rete perché i diritti di tutti i lavoratori siano sempre rispettati. È per questo che ho accolto la richiesta che nei giorni scorsi mi è arrivata dall’intero Consiglio comunale di promuovere, ove ne ricorrano i presupposti, la costituzione di parte civile del Comune di Latina al futuro procedimento giudiziario a carico del datore di lavoro di Satnam Singh. Lo stesso farò in altri procedimenti giudiziari per caporalato”, ha poi concluso Celentano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto di Antonello Lovato, sindaca Celentano: “Fatta luce sulla morte di Satnam Singh”
LatinaToday è in caricamento