rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica

Assalto alla Cgil a Roma, Coletta: “Un attacco al cuore del Paese”. La solidarietà di Zaccheo

Il primo cittadino e alcuni esponenti della coalizione che lo sostiene alle elezioni amministrative in visita alla sede del sindacato pontino. Il post del candidato del centrodestra con cui esprime la sua vicinanza

Arriva anche da Latina la solidarietà alla Cgil dopo l’assalto di ieri alla sede di Roma durante il pomeriggio di vera e propria guerriglia urbana iniziato con il sit in dei no Green Pass organizzato proprio nell’ultimo fine settimana prima dell’entrata in vigore, dal 15 ottobre, dell’obbligatorietà della certificazione verde sui posti di lavoro.

Un sit in che presto si è trasformato in un corteo non autorizzato che ha cercato di avvicinarsi ai palazzi del potere nella Capitale (qui tutti i particolari sul pomeriggio di guerriglia a Roma). Nella violenza di quei momenti viene assaltata anche la sede della Cgil. Un gruppo di una cinquantina di persone sfonda il portone e poi entra all’interno (qui le immagini).

Una ferma condanna dei gravi episodi che si sono verificati ieri a Roma, culminati anche con l’assalto al pronto soccorso del policlinico Umberto I, arriva oggi dal sindaco di Latina e candidato per la riconferma alla guida della città Damiano Coletta e da alcuni rappresentanti delle forze della coalizione che lo sostiene. Nel pomeriggio lo stesso primo cittadino, la segretaria di Lbc Elettra Ortu La Barbera, il consigliere eletto e assessore uscente Gianmarco Proietti, la segretaria del Pd Franca Rieti, e il candidato consigliere di Riguarda Latina Francesco Pannone, si sono così recati nella sede della Cgil pontina per portare la loro solidarietà.

“La violenza non è mai la risposta a nulla. Bisogna che tutti prendano le distanze da episodi simili. Questo di Roma in particolare – ha detto il sindaco Coletta – ci inquieta e deve far riflettere: sono stati presi di mira due pilastri del nostro Paese, il lavoro e la sanità. Un attacco al cuore dell’Italia che va condannato e per il quale ci auguriamo seri provvedimenti”.

Anche il candidato sidnaco del centrodestra, Vincenzo Zaccheo, ha espresso oggi la sua solidarietà alla Cgil. "Sui disordini di Roma non possono esserci ambiguità: totale vicinanza alle forze dell'ordine e al Segretario Generale della CGIL, Maurizio Landini" ha scritto l'aspirante primo cittadino su Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto alla Cgil a Roma, Coletta: “Un attacco al cuore del Paese”. La solidarietà di Zaccheo

LatinaToday è in caricamento