menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Latina Coletta

Il sindaco di Latina Coletta

A Latina nasce l’Assessorato alla Pace: la nuova delega al sindaco Coletta

La delega assessorile istituita dallo stesso primo cittadino con un’apposita ordinanza “per dare maggiore forza alle attività di sensibilizzazione”

Nasce a Latina l’Assessorato alla Pace. “In una data simbolica come il 21 settembre, che dal 30 novembre 1981 con risoluzione 36/67 è stata istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite come la Giornata Internazionale della Pace - spiegano dall’Amministrazione -, il sindaco Damiano Coletta con ordinanza numero 63/2020 ha deciso di riconoscere concretamente la continuità d’azione che il Comune di Latina ha intrapreso da tempo con iniziative di promozione della cultura della pace, del rispetto dei diritti umani, del principio di solidarietà e della cooperazione tra i popoli”.

Da qui la decisione, per “tradurre concretamente questo impegno”, di istituire un Assessorato ad hoc denominato “Assessorato alla Pace” che farà capo allo stesso primo cittadino.

L’Assessorato avrà le seguenti finalità: promuovere e diffondere cultura e politiche di pace. In particolare mediante la promozione di attività di sensibilizzazione e di informazione della cittadinanza sui temi dei diritti umani e della pace, della solidarietà sociale, dell’integrazione e del rispetto delle diversità per una convivenza partecipata e responsabile; il sostegno e la valorizzazione delle esperienze cittadine e delle iniziative della società civile in tema di pace, diritti umani, solidarietà e cooperazione tra i popoli; la collaborazione tra Comune, università e scuole e alla responsabilità nei confronti dei beni comuni; la collaborazione con altri enti ed istituzioni per favorire la realizzazione di progetti di cooperazione internazionale e di iniziative di educazione allo sviluppo e alla solidarietà internazionale.

“La pace - dichiara il sindaco Coletta - si costruisce con i comportamenti di ognuno di noi ogni giorno, anche nella più piccola delle realtà. È necessario che si capitalizzi quotidianamente ogni tentativo e ogni sforzo in questa direzione. La pace passa per i valori della solidarietà, della tolleranza, dell’inclusione e per il riconoscimento delle diversità. E dobbiamo poterli tutelare, in particolar modo negli enti di prossimità. Motivi che oggi mi hanno portato a istituire la delega assessorile per la Pace”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento