Il caso dell'autostrada Roma-Latina: non è inserita tra quelle che prevedono un commissario

Sulla vicenda sono intervenuti i partiti di centrodestra che accusano il Governo di smentire se stesso e il Pd che rassicura invece che l'opera è considerata prioritaria

La Roma-Latina non tra le opere prioritarie del Governo. L’infrastruttura in realtà non è inserita tra quelle che prevedono un’imminente nomina dei commissari. Sul caso sono intervenuti i partiti di centrodestra. Secondo la Lega in particolare, “il Governo smentisce se stesso, stralciando la Roma-Latina. L’iter – spiegano i deputati del partito Claudio Durigon e Francesco Zicchieri – dovrebbe iniziare da capo, rinunciando di fatto a 2,7 miliardi di euro che genererebbero migliaia di posti di lavoro nella fase dei cantieri e ad opera ultimata. Sembra si voglia colpire la provincia di Latina e il Lazio. Occorre un’inversione di rotta e daremo battaglia ovunque affinché questo non accada”.

"Con stupore e profondo rammarico – commenta anche il consigliere regionale di FI Giuseppe Simeone - abbiamo appreso la notizia che la Roma-Latina non rientrerebbe più fra le opere prioritarie Governo Conte. Ho presentato un'interrogazione urgente a risposta immediata al presidente Zingaretti e alla sua giunta per chiedere se l'amministrazione regionale crede ancora nella possibilità di realizzare il Corridoio intermodale Roma-Latina e se intenda porre in essere, senza ulteriore indugio, ogni misura ed azione necessaria per migliorare il sistema viario del Lazio garantendo alla provincia pontina un collegamento più veloce con la Capitale".

La vicenda è invece spiegata in un altro modo dal Pd, per voce del segretario del Lazio Bruno Astorre, del segretario provinciale Claudio Moscardelli e dei consiglieri regionali Enrico Forte e Salvatore La Penna, secondo i quali l’autostrada Roma-Latina e la bretella Campoverde Valmontone rimangono opere strategiche e saranno realizzate. “L’Autostrada Roma Latina non è tra le opere trasmesse alla Presidenza del Consiglio per la nomina dei commissari straordinari in quanto sarà Autostrade Lazio, la società mista Regione Anas , la stazione appaltante per la realizzazione. Oltre ai 468 milioni di euro già stanziati con delibera Cipe ci sono risorse aggiuntive in via di definizione che consentiranno di abbattere il pedaggio autostradale. Il Pd ritiene questo passaggio importante insieme al minor costo del progetto con la razionalizzazione della bretella Spinaceto Fiumicino. La bretella Campoverde Cisterna Valmontone , opera strategica sarà realizzata per intero con fondi pubblici di cui 300 milioni già disponibili e non sarà soggetta a pedaggio. Entrambe le opere sono nell’allegato infrastrutture strategiche del decreto semplificazione approvato. Venerdì 11 dicembre – annuncia il Pd - ci sarà un’iniziativa on line del Pd regionale e provinciale e della Regione Lazio con il ministro Paola De Micheli che ha assicurato la sua disponibilità e che ringraziamo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

Torna su
LatinaToday è in caricamento