Terracina, terremoto in Comune: Procaccini azzera la giunta

La decisione del sindaco, che si dice anche pronto alle dimissioni, "dopo giorni di giunte e commissioni consiliari andate a vuoto"

Nicola Procaccini, sindaco di Terracina

Ancora una volta il Comune di Terracina si appresta a vivere una fase delicata.

Ieri, al termine di una altra giornata convulsa il sindaco Procaccini ha annunciato di aver azzerato la giunta e di essere pronto anche a dimettersi se la macchina amministrativa non si rimette in moto al più presto.

La decisione del primo cittadino è arrivata “dopo giorni di giunte e commissioni consiliari andate a vuoto” ha spiegato in una nota lo stesso Procaccini. “Con il ritiro delle deleghe intendo così formalizzare la crisi politica in atto, aprendo immediate consultazioni con i rappresentanti politici della maggioranza per capire se ci sono i margini, oltre che le ragioni, per continuare con l’esperienza che ci vede alleati alla guida della città”.

“È trascorso solo un anno e 9 mesi dal suo insediamento eppure quest’amministrazione ha già superato prove difficilissime, riuscendo a recuperare in poco tempo ritardi drammatici in termini di finanze, d’infrastrutture, di legalità – ha continuato il sindaco di Terracina -. Siamo ancora lontani dalla metà dei cinque anni previsti per completare il programma presentato ai terracinesi in campagna elettorale, e so bene come le aspettative della cittadinanza siano tante ed urgenti. Proprio per questo motivo, non possiamo attardarci in discussioni politiche interne, paralizzando l’attività amministrativa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma non ancora tutto è perduto; “resto ancora fiducioso che nelle prossime ore i terracinesi prescelti dai loro concittadini per guidare la nostra città in Consiglio comunale possano recuperare le ragioni dell’unità, senza lasciarsi condizionare da ragionamenti e interessi che provengono dall’esterno ha concluso Procaccini -. Dico solo che è giusto avere rispetto delle gerarchie politiche extracittadine, ma è ancor più giusto difendere la nostra libertà di difendere Terracina. Ci sono tanti problemi da affrontare e per quanto mi riguarda non mi sono mai tirato indietro, neppure un minuto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Ponza, il 25enne morto è il romano Gianmarco Pozzi. Indagini in corso

  • Coronavirus: 15 nuovi casi nel Lazio, 2 in provincia di Latina. I dati delle Asl

  • Coronavirus: 12 nuovi contagi nel Lazio, nessuno tra i residenti pontini. I dati delle Asl

  • Coronavirus Latina: tornano i contagi, due nuovi positivi in provincia

  • Coronavirus Latina, altri due casi in provincia. Focolaio della movida: al via i tamponi drive in

  • Scavalca il balcone di un’anziana poi si denuda per avere un rapporto sessuale: subito fermato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento