Marchiella (FdI): “Bagni rotti al Centro Minori di via Legnano: si intervenga subito”

L’intervento del consigliere comunale che chiede all’Amministrazione di intervenire: “I piccoli ospiti e gli operatori devono fare i conti dallo scorso mese di settembre con una grave carenza dell’immobile”

Bagni rotti al Centro Minori di via Legnano: si intervenga subito”: questo l’appello del consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Andrea Marchiella che segnalato la situazione in cui versa la struttura di via Legnano, gestita dalla Cooperativa Nuova Era, che lui stesso ha definito “del tutto inadeguata per l’accoglienza quotidiana di almeno 40 bambini”. 

“I piccoli ospiti, e gli operatori stessi - prosegue il consigliere di FdI -, devono fare i conti dallo scorso mese di settembre con una grave carenza dell’immobile, di proprietà del Comune. I servizi igienici necessitano di urgenti lavori di riparazione, in un solo bagno condiviso da maschi e femmine funziona a malapena uno sciacquone ma i piccoli ospiti non possono neanche lavarsi le mani. 

Mi risulta - prosegue ancora - che le famiglie abbiano segnalato ripetutamente questo grave disservizio all’Amministrazione, ma a quanto pare nessuno si è visto in queste settimane e nessuno ha annunciato o programmato interventi. E’ inconcepibile che questa maggioranza non prenda a cuore la necessità dei bambini, e di riflesso delle loro famiglie, di stare in un ambiente sano che rispetti le norme igienico sanitarie. Mi auguro che si corra presto ai ripari e che si inizi a prestare maggiore attenzione alle segnalazioni dei cittadini” conclude Marchiella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

Torna su
LatinaToday è in caricamento