Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

EcoPoint al porto e fototrappole contro abbandono dei rifiuti, Terracina punta sull’ambiente

Le deliberazioni licenziate dalla Giunta comunale: oltre all’installazione di un Ecopoint al Porto e le fototrappole per contrastare lo sversamento illecito dei rifiuti, anche un “Bau Park”

Un parco per i cani, EcoPoint al porto e foto-trappole contro lo sversamento illecito dei rifiuti: sono queste le deliberazioni licenziate ieri dalla Giunta comunale di Terracina. 

“Bau Park” a Terracina

La prima delle deliberazioni, riguarda il bando che verrà emesso nelle prossime settimane per la realizzazione del “Bau Park”, vale a dire un'area di circa 2250 mq. destinata ai cani all'interno del Parco del Montuno, in via di riqualificazione e di prossima riapertura. “Terracina - afferma l'assessore all'Ambiente e ai Parchi Emanuela Zappone - è priva di una struttura del genere e la sua realizzazione rappresenta una giusta attenzione da riservare agli animali da affezione e ai loro proprietari. Abbiamo individuato nel Parco del Montuno la collocazione più idonea per la realizzazione del ‘Bau Park’, puntando, con questa scelta, a riempire di contenuti di socialità un patrimonio cittadino come la ‘Collinetta’ che, fino ad ora, non era stato possibile valorizzare come avremmo voluto. Da amica degli animali e da amministratore ritengo questo bando un risultato importante e atteso da tempo”. 

EcoPoint e fototrappole

L'altra deliberazione riguarda l'acquisto e la prossima installazione di un “EcoPoint” nella zona del porto e di dieci foto-trappole, i dispositivi di sorveglianza per combattere lo sversamento illecito di rifiuti in aree sensibili dal punto di vista ambientale. “L'Amministrazione – continua la Zappone - prosegue il suo percorso virtuoso nella raccolta e smaltimento dei rifiuti con queste iniziative importanti e innovative. Come preannunciato qualche settimana fa, grazie alla grande disponibilità e fattiva collaborazione dell'assessore al Demanio Marittimo Gianni Percoco, del Comandante dell'Ufficio Circondariale Marittimo T.V. (CP) Alessandro Poerio, delle cooperative dei pescatori di Terracina e della De Vizia Transfer Urbaser, abbiamo potuto delibare la prossima installazione di un EcoPoint nell'area portuale, struttura che consentirà ai pescatori e ai diportisti di conferire i loro rifiuti relativi all'attività in mare. Penso alle reti e al materiale da pesca deteriorato e ai rifiuti plastici che molto spesso i pescatori traggono in superficie all'interno delle reti insieme al pescato. Se fino ad oggi il recupero e lo smaltimento di questi materiali hanno rappresentato un problema molto serio, tra breve i lavoratori del mare potranno conferire quei rifiuti dannosissimi per l'ecosistema marino presso l'EcoPoint. Il conferimento avverrà tramite un'apposita tessera magnetica rilasciata ai fruitori del servizio. Il primo EcoPoint assumerà anche il valore di sperimentazione dell'iniziativa e, in caso di successo, è già previsto l'acquisto e l'installazione da parte del Comune di un secondo punto”. 

L'assessore Zappone, in conclusione, passa a illustrare l'ultimo provvedimento, quello sulle cosiddette foto-trappole. “Si tratta di un ulteriore prezioso strumento per la lotta contro lo sversamento illecito di rifiuti. Installeremo questi dispositivi in prossimità delle zone in cui già sono stati individuati conferimenti clandestini di rifiuti di vario genere, in maniera da scoraggiare e perseguire un'attività illecita che danneggia pesantemente l'ambiente, il decoro e la salute della nostra città. I fatti confermano che il tema dell'ecologia e della sostenibilità ambientale sia in cima all'agenda di questa Amministrazione. Terracina è una città ricca dal punto di vista ambientale: mare, collina, campagna, centro urbano e centro storico rappresentano una varietà molto ampia di ecosistemi disposti su un'estensione territoriale notevole, fonte di tante esigenze. L'impegno e risultati non mancano, ma puntiamo a migliorare sempre di più per consegnare alle generazioni future una città godibile sotto ogni punto di vista”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

EcoPoint al porto e fototrappole contro abbandono dei rifiuti, Terracina punta sull’ambiente

LatinaToday è in caricamento