Campodiemele verso il “plastic free": si parte da feste pubbliche e sagre

L’ordinanza firmata dal sindaco Roberto Zannella

Anche Campodimele si prepara a diventare un comune “plastic free”. Si parte dalle feste pubbliche e dalle sagre. 

Nei giorni scorsi il sindaco Roberto Zannella ha firmato l’ordinanza che impone il “divieto di uso di stoviglie monouso non biodegradabili e/o compostabili, in occasione di feste pubbliche e sagre”. 

Con il provvedimento, infatti, si dispone che “le associazioni, le organizzazioni, i gruppi politici e gli Enti, in occasione di feste pubbliche e sagre, potranno utilizzare esclusivamente piatti, posate, bicchieri, cannucce, bottiglie e contenitori per alimenti, non preconfezionati alla produzione monouso, in materiale biodegradabile e/o compostabile”.

Per i trasgressori sono previste sanzioni amministrate che vanno dai 25 ai 500 euro. 

Qui per leggere l’ordinanza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento