rotate-mobile
Politica Centro / Piazza del Popolo

Caso Di Giorgi, il Pd in pressing: “Andremo fino in fondo"

Il gruppo consiliare del Partito Democratico presenta un'azione popolare per chiedere la decadenza del sindaco per incompatibilità. Moscardelli: "Latina merita un sindaco vero"

Dopo le clamorose minacce di dimissioni da parte di Di Giorgi, il Partito Democratico torna alla carica contro il sindaco. E promette battaglia “fino in fondo”. Il gruppo consiliare del Pd ha infatti presentato l’annunciato ricorso al tribunale ordinario per chiedere la decadenza del primo cittadino per incompatibilità. L’istanza, che si basa su quanto previsto dall’articolo 65 del Testo unico degli enti locali, sarà consegnata lunedì mattina al tribunale di Latina.

Per contestare l’incompatibilità tra i due incarichi attualmente ricoperti da Di Giorgi, quello di sindaco e quello di consigliere regionale, il Pd si affiderà a un’azione popolare, prevista dall’ex articolo 70 dello stesso Tuel. La norma prevede che “la decadenza dalla carica di sindaco” possa essere promossa da qualsiasi elettore del comune “davanti al tribunale civile”.

Gli esponenti del Partito Democratico hanno espresso fastidio per l’ulteriore slittamento della discussione in consiglio regionale sull’incompatibilità di Di Giorgi. “L’unico escamotage per il sindaco è che il consiglio regionale rinvii ulteriormente la seduta o che la maggioranza faccia mancare il numero legale - sottolinea il consigliere comunale ed ex candidato a sindaco Claudio Moscardelli - ma la Regione non si può bloccare per gli interessi di un singolo”.


“Continueremo con la nostra azione fino in fondo - promette l’altro consigliere democratico Giorgio De Marchis -. Speriamo che non serva e che Di Giorgi, come ha annunciato, si dimetta da consigliere regionale e torni a fare il sindaco”. “Latina ha bisogno di un sindaco vero - gli fa eco Moscardelli - e di decisioni e programmi da attuare”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Di Giorgi, il Pd in pressing: “Andremo fino in fondo"

LatinaToday è in caricamento