rotate-mobile
Politica

Alta Diagnostica in Consiglio provinciale: verso un tavolo di confronto istituzionale

E’ intervenuta anche il presidente Della Penna: “Bisogna evitare fughe in avanti e dare stessa dignità a tutti gli attori che siedono intorno al tavolo e che hanno sottoscritto il protocollo di intesa che ha portato all’investimento di 800mila euro da parte della Provincia”

Il Centro di Alta Diagnostica, e la richiesta di aggiornamenti, tra i punti del Consiglio provinciale che si è riunito questa mattina in via Costa. Diversi gli interventi nel corso del dibattito pacato e collaborativo  che ha visto alternarsi il presidente Della Penna, i consiglieri Carnevale, Antonini, Di Maio, Ciolfi, Avelli, Bernasconi (vice Presidente). 

Interventi in cui tutti hanno sottolineato la “necessità di costituire un tavolo di confronto istituzionale affinché si elabori una strategia comune per raggiungere così il migliore risultato possibile per il bene del territorio sotto il profilo scientifico e sanitario”. 

“La Provincia ha mantenuto una linea di condotta – ha affermato la presidente Della Penna – e qualsiasi altra posizione deve comunque trovare il via libera degli uffici, anche e soprattutto sul piano contabile. In questo momento abbiamo affrontato questo argomento senza il dovuto confronto, con prese di posizione che spesso hanno ingenerato nuove polemiche. Bisogna evitare fughe in avanti e dare stessa dignità a tutti gli attori che siedono intorno al tavolo e che hanno sottoscritto il protocollo di intesa che ha portato tra le altre cose, due anni fa, all’investimento di 800mila euro da parte della Provincia. 

Ad oggi l’unica certezza è quell’accordo di programma - ha poi concluso Della Penna -, se esistono altre proposte concrete devono essere improntate sulla correttezza degli atti e delle procedure, dobbiamo evitare altre polemiche e puntare ad un obiettivo unico. Serve una condivisione vera e spero che il prossimo futuro sia improntato, su questo argomento, proprio sul dialogo ma, ripeto, con ipotesi concrete e animate dallo stesso spirito di quel famoso accordo di programma con un’unica, vera, strategia interistituzionale”.

L'ultimo Consiglio provinciale per Eleonora Della Penna 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alta Diagnostica in Consiglio provinciale: verso un tavolo di confronto istituzionale

LatinaToday è in caricamento