rotate-mobile
Politica

Cimitero e la tassa sui loculi, il Comune convoca una riunione urgente

L'incontro con tutti i soggetti interessati alla vicenda, convocato dal sindaco Di Giorgi e in programma per oggi. A tenere banco negli ultimi giorni soprattutto la questione dei 15 euro come contributo per il mantenimento del cimitero

Il Comune cerca di correre ai ripari sulla questione cimitero, e soprattutto in merito alla tassa di 15 euro come contributo per il mantenimento dei loculi in arrivo nelle ultime settimane a casa dei cittadini del capoluogo.

Per oggi è stata convocata una riunione urgente in piazza del Popolo alla presenza di tutti i “soggetti interessati”.

La decisione dell’amministrazione arriva dopo giorni e giorni di polemiche e proteste da parte di associazioni e cittadini che lo scorso 17 aprile sono anche scesi in piazza per chiedere al Comune di fare un passo indietro e che sono pronti a farlo di nuovo se le cose non cambieranno entro il giorno di scadenza del balzello, il prossimo 30 aprile.

“In merito alla vicenda relativa alla gestione del cimitero di Latina, e in particolare alle questioni dei posti per i defunti e dei 15 euro annui a carico dei cittadini - si legge in una nota dell’amministrazione -, il sindaco Giovanni Di Giorgi ha convocato per domani una riunione urgente con tutti i soggetti interessati, con l’obiettivo di fare chiarezza definitiva nella complessa vicenda della convenzione in corso con il privato, e trovare soluzioni che tutelino prima di tutto i cittadini”.

CONSIGLIERI BRUNI E CHIARATO - “In relazione alla vicenda del Cimitero, preliminarmente ribadiamo la necessità che l'intera vicenda, nella sua interezza, dalla genesi del progetto alle modifiche previste e non approdate in Consiglio, dal riconoscimento del Commissario ai ritardi del progetto definitivo, vada affrontata, come richiesto più volte, ufficiosamente ed ufficialmente, al più presto nelle Commissioni e poi in Consiglio”: queste le parole dei consiglieri indipendenti Cesare Bruni e Gianni Chiarato poco prima della convocazione della riunione da parte dell’amministrazione.

“In particolare, in relazione all'ipotesi di applicazione della causa di decadenza dalla concessione per mancato pagamento di due annualità prevista dall'art.  37, con conseguente sepoltura nel campo di inumazione, che non è la fossa comune, al di là del contenzioso in atto tra il Comune e la società Ipogeo e al di là delle diverse interpretazioni se la norme previste in Convenzione sono pienamente efficaci oppure andavano introdotte integrando il Regolamento con apposita procedura, riteniamo che, detta causa di decadenza, vada annullata, per restituire serenità e certezza a tutta la cittadinanza ed anche al confronto politico sul tema”.

Riteniamo, infatti - proseguono -, che l'amministrazione comunale e la società Ipogeo possano, nella loro autonomia, convenire per eliminare tale previsione e aprendo comunque un tavolo di confronto anche con le Associazioni. Pertanto, invitiamo il Comune e la società Ipogeo a sottoscrivere un accordo per cassare dall'art. 37 il suddetto motivo di decadenza, in modo da escludere esplicitamente qualunque nefasta conseguenza. Inoltre, invitiamo, sempre l'amministraazione comunale e la società Ipogeo, nelle more della definizione dei contenziosi, a riaprire un tavolo di confronto per rivedere anche il contributo annuale, atteso che  nell'ipotesi di transazione non andata in porto nei mesi scorsi era comunque prevista la sua cessazione, e conseguentemente, nelle more, valutare e disporre la sospensione dei pagamenti”.

IL PD - Nelle scorse settimane sulla questione della tassa per il mantenimento dei loculi era intervenuto anche il Partito Democratico che nell’ambito di una seduta della commissione Trasparenza aveva sostenuto “l’illegittimità per tutte quelle concessioni in essere antecedenti la gestione della società Ipogeo e non soggette ancora al rinnovo”, intravedendo anche la possibilità di “intraprendere la via dei ricorsi avversi il balzello”.         

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero e la tassa sui loculi, il Comune convoca una riunione urgente

LatinaToday è in caricamento