rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
In Comune

Coletta vuole incontrare le forze in Consiglio: “Dialogo con tutti su punti programmatici”

Dopo il confronto con la sua coalizione, presto quello con Fare Latina e Forza Italia. Poi la richiesta di incontro anche a tutte le altre forze del centrodestra: “Non possiamo permetterci una fase di stallo. La città ha bisogno che la politica si unisca per il rilancio”

Incontri con tutte le forze politiche presenti in Consiglio comunale, anche con quelle del centrodestra, per superare la fase di stallo figlia dell’esito del voto dello scorso 4 settembre nelle 22 sezioni di Latina: è al lavoro su questo il sindaco Damiano Coletta che “seppellisce l’ascia di guerra” e apre ancora al dialogo "perchè è in gioco il futuro della città", per cercare di trovare l'intesa su punti programmatici e cronoprogramma. Un po' come era già accaduto lo scorso anno dopo le elezioni comunali del 4 ottobre. 

“Domenica 4 settembre si è conclusa la competizione elettorale e poco meno di una settimana fa, dopo la proclamazione degli eletti, sono tornato a lavorare per Latina con l’obiettivo di far ripartire subito tutte quelle situazioni che erano state messe in stand-by l’8 luglio scorso - ha detto il primo cittadino del capoluogo -. È un momento molto delicato, non possiamo negarlo. In campagna elettorale ci sono state tensioni, ma ci troviamo in un momento storico che non ammette indugi e schermaglie politiche. Ritengo sia nostro dovere, in particolare di tutti coloro che sono stati chiamati a rappresentare la città dopo il 4 settembre, mettere da parte i conflitti e rimboccarsi le maniche per far ripartire la città”.

“È mia intenzione - spiega Coletta - convocare tutte le forze politiche elette in Consiglio comunale per un confronto che mi auguro possa essere il più maturo e costruttivo possibile, visto che è in gioco il futuro di Latina. È il passaggio naturale che un sindaco deve fare, mostrando senso di responsabilità e chiedendo altrettanto a tutte le altre componenti, al di là di qualsiasi divisione ci possa essere stata in passato, anche il più recente. Sempre nel rispetto della volontà espressa con il voto da elettori ed elettrici, che poi è l’essenza della nostra democrazia”.

In questi giorni il sindaco di Latina ha già incontrato le forze della coalizione che lo ha sostenuto alle elezioni “con le quali - ha spiegato - sto definendo una serie di punti programmatici per la gestione di questa delicata fase e per il rilancio di Latina. Il momento è particolare anche a livello nazionale, considerate le imminenti elezioni politiche, gli eventi bellici che purtroppo perdurano in Ucraina e l’impressionante aumento dei costi energetici. Incontrerò al più presto i rappresentanti di Fare Latina e di Forza Italia che hanno fatto parte dell’ultima maggioranza di governo in Consiglio comunale. E, come detto, chiederò un incontro a tutte le altre forze, a partire da Latina nel Cuore e dal mio avversario nell’ultima campagna elettorale, Vincenzo Zaccheo".

“Non possiamo permetterci alcuna fase di stallo - ha poi concluso il primo cittadino -, ci sono scadenze importanti legate ai progetti finanziati nell’ambito del Pnrr, milioni e milioni di euro a disposizione della nostra città. Metterli a rischio sarebbe un delitto ed è l’ultima cosa che voglio per Latina. Anche per questo stiamo elaborando un cronoprogramma che vorremmo condividere con chiunque vorrà dare il proprio contributo per il bene della nostra città”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coletta vuole incontrare le forze in Consiglio: “Dialogo con tutti su punti programmatici”

LatinaToday è in caricamento