rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
In Comune

Commissioni consiliari, Coletta: “Ostruzionismo del centrodestra”. E valuta l’ipotesi della diffida

Lo sfogo del primo cittadino attraverso i social: “L’atteggiamento del centrodestra che si ostina a non voler fornire i nomi dei componenti è un atto irresponsabile e non rispettoso della comunità che rappresentiamo”

Ha affidato il suo sfogo ad un post sui social il sindaco di Latina Diamano Coletta intervenuto sulla situazione delle Commissioni consiliari ancora bloccate a quasi quattro mesi dalle elezioni di ottobre, puntando il dito contro “l’ostuzionismo del centrodestra”. 

“Cittadine e cittadini alle ultime elezioni mi hanno scelto come garante degli equilibri politici della città, un compito dal quale non mi tiro di certo indietro in questo momento, con le opportunità di ripresa che abbiamo il dovere di cogliere grazie al Pnrr. In tutto questo tempo ho cercato più volte un dialogo con il centrodestra - scrive Coletta sulla pagina del suo profilo Facebook -. Tuttavia, le risposte ricevute sono state un ricorso al Tar, legittimo per carità, e il totale ostruzionismo sulla composizione delle commissioni elettorali. Ostruzionismo che prosegue ancora oggi, nonostante il Consiglio comunale abbia deliberato trovando una soluzione misurata ed equilibrata. Mi chiedo - aggiunge ancora il sindaco -: quella dell'opposizione sarebbe politica? Io non credo proprio. La politica è senso di responsabilità, è capacità di sintesi e di condivisione, è capacità di dialogo, anche e soprattutto con chi ha una visione differente rispetto alla tua. È tutto questo perché ha un solo obiettivo: il bene comune”.

“La macchina amministrativa, la giunta e la maggioranza che si è formata (e che ringrazio per come si è compattata per il bene della comunità) stanno lavorando intensamente e con grande determinazione. È importante però che le commissioni si formino e l’atteggiamento del centrodestra che si ostina a non voler fornire i nomi dei componenti è un atto irresponsabile e non rispettoso della comunità che rappresentiamo. Non trovo altre parole - rincara il primo cittadino di Latina -: questo ostruzionismo sta danneggiando le cittadine e i cittadini e dimostra tutta l’incoscienza di una parte politica di Latina che non ha compreso il momento in cui si trova il Paese e, di conseguenza, la nostra città”.

“Noi comunque andiamo avanti a testa alta e mi riservo eventualmente di scrivere una nota di diffida nei confronti dell’opposizione per invitarla a desistere da questo dannoso atteggiamento ostativo. Diffida che provvederò a inoltrare per conoscenza al nostro prefetto Maurizio Falco. Ad ottobre i cittadini hanno fatto delle scelte e come sindaco invito tutti ad avere più rispetto della nostra comunità”.

La replica del centrodestra
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissioni consiliari, Coletta: “Ostruzionismo del centrodestra”. E valuta l’ipotesi della diffida

LatinaToday è in caricamento