Politica

Cisterna, il Consiglio comunale approva l'assestamento di bilancio

L'opposizione diserta quasi totalmente l'aula. Il sindaco Carturan presenta il futuro segretario generale dell'ente: Margherita Martino

Il nuovo segretario generale di Cisterna Margherita Martino

Il Consiglio comunale di Cisterna è tornato in aula, nel'arco di 24 ore, per esaminare l’unico punto all’ordine del giorno: l’assestamento di bilancio 2018.
All’appello hanno risposto 13 consiglieri di maggioranza e soli 2 di minoranza: Innamorato e Melchionna. Assenti invece Capuzzo, Cece, Del Prete, Poli, Papacci, Santilli, Sarracino.

Prima di aprire il dibattito il sindaco Mauro Carturan ha presentato all’assiste e al pubblico il futuro segretario generale del Comune. Si tratta della dottoressa Margherita Martino, 37 anni, di Formia, laureata in Giurisprudenza con esperienze in vari comuni delle province di Como, Varese, Frosinone e Latina. Entro la fine del mese di agosto lascerà il suo incarico presso i Comuni di Esperia e Spigno Saturnia per succedere alla dottoressa Gloria Ruvo in servizio a Cisterna dal novembre 2009.

Consiglio_14agosto2018_1-2

Subito dopo è stato Melchionna ad accendere il clima in aula chiedendo conferma della validità della convocazione in quanto nella precedente riunione erano già state espresse le dichiarazioni di voto sul punto all’ordine del giorno. Sulla questione è intervenuto il presidente del Consiglio Di Cori che, come poi confermato dal vice segretario, ha ribadito la validità della convocazione dell’assise in quanto, al momento della mancanza del numero legale e quindi dello scioglimento della riunione, la discussione sull’argomento non era stata conclusa.

Il consigliere ha poi chiesto chiarimenti su alcuni degli interventi previsti nel bilancio oltre a proporre la messa in sicurezza dei pedoni su via Petrarca e via Pirandello. Carturan ha ricordato che il bilancio in discussione è quello predisposto dal commissario straordinario e pertanto i margini di intervento sono ridotti. Il primo cittadino ha poi letto la proposta della deliberazione di assestamento generale di bilancio. Il totale complessivo della variazione di circa 22.400.000 euro, è relativo a partite compensative iscritte in bilancio sulle partite di giro sia per la parte entrate che uscite. Inoltre alla rivisitazione di risparmi su gare e sulle spese elettorali non sostenute per non essere andati al ballottaggio.

Al termine delle dichiarazioni di voto, l’assestamento di bilancio è stato approvato con 13 voti favorevoli e 2 contrari (Innamorato e Melchionna). 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cisterna, il Consiglio comunale approva l'assestamento di bilancio

LatinaToday è in caricamento