Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

In Consiglio si decide futuro della Latina Ambiente: votata la gara pubblica

L'assise, al termine di una seduta fiume, vota per l'esternalizzazione del servizio come volevano Pd e Forza Italia, contro la gestione "in house" proposta da Fratelli d'Italia. Il tutto alla vigilia del Consiglio sulla sfiducia a Di Giorgi

Al termine di un Consiglio comunale fiume che si è concluso a tarda notte l’assise si è espressa a favore dell’esternalizzazione del servizio in merito alla gestione dei rifiuti nel capoluogo pontino.

Un Consiglio comunale chiave quello che si è svolto a partire dal pomeriggio di ieri in piazza del Popolo per discutere il futuro della Latina Ambiente; una seduta aperta con la protesta dei dipendenti della società che hanno atteso ore prima di conoscere l’esito della votazione da cui dipendeva anche il loro futuro occupazionale.

E proprio il tema dell’occupazione e delle sorti dei lavoratori della Latina Ambiente è stato tra i temi più di discussi in un Consiglio che alla ha deciso per la gara europea attraverso cui affidare il servizio di raccolta rifiuti a una nuova società. Una strada battuta da tempo dal Partito Democratico e una linea, quella della gara pubblica, sostenuta anche da Forza Italia con i due partiti che alla fine hanno proposto una mozione unica.

Frattura inevitabile nella maggioranza con Fratelli d’Italia che - insieme a Ncd e indipendenti - proponeva invece l’ipotesi della municipalizzazione della Latina Ambiente, la cosiddetta gestione in “house”.

E il voto di questa notte in Consiglio fa scricchiolare ancora di più l’amministrazione con la spaccatura tra Fratelli d’Italia e Forza Italia che ormai sembra insanabile. Il tutto alla vigilia del Consiglio comunale del 18 maggio prossimo quando si discuterà la sfiducia al sindaco Di Giorgi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Consiglio si decide futuro della Latina Ambiente: votata la gara pubblica

LatinaToday è in caricamento