rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Sanità / Cori

Lunedì 6 dicembre Consiglio straordinario a Cori su ‘Medicina del territorio: criticità e futuro’

Parteciperanno anche i sindaci del distretto sanitario Aprilia-Cisterna-Rocca Massima. Al centro l'assenza dei medici nei Pat e la chiusura notturna

Si terrà domani, lunedì 6 dicembre alle 15.30, un Consiglio comunale straordinario a Cori convocato sul tema ‘Medicina del territorio: criticità e futuro’. Parteciperanno i sindaci dei comuni del distretto Aprilia -Cisterna - Rocca Massima, rappresentanti territoriali della Regione, parlamentari espressione del territorio, rappresentanti della Asl, il comitato civico di Cori.

L’esigenza di questa convocazione straordinaria nasce dalle problematiche emerse anche nell’ultimo periodo come l’assenza del medico presso il Pat in alcune giornate, le file ai Cup, l’assenza di medici di base nel distretto in particolare a Giulianello, Rocca Massima, Aprilia (problema che rischia di porsi a breve anche per Cisterna). Sarà inoltre affrontato anche il tema dei servizi sociosanitari offerti ai cittadini, "servizi - spiega l'amministrazione in una nota - che occorre potenziare, come l'uso della telemedicina per supportare pazienti con malattie croniche, riduzione dei divari geografici e territoriali in termini sanitari, promozione dell’assistenza domiciliare, ripristino o potenziamento della possibilità di visite specialistiche".

C’è poi il grande tema dell’apertura h24 dei Pat, che ad oggi sono aperti solo 12 ore al giorno, con mancanza di assistenza notturna. "La riduzione, dettata dall’emergenza epidemiologica - si legge ancora nella nota - deve essere al più presto superata con il ripristino del servizio h24. Il consiglio straordinario servirà ad evidenziare le criticità, ma anche a gettare uno sguardo sul futuro. L’esperienza vissuta nei giorni più critici della pandemia ha messo in evidenza ovunque la fragilità dell’assistenza “territoriale” - che ha provocato un notevole “stress” delle strutture ospedaliere – e nel contempo ha fatto emergere l’importanza della stessa. L’atto aziendale approvato pochi giorni fa pone molta attenzione al territorio: rafforza il ruolo dei distretti socio-sanitari e riserva molto spazio e importanza alla realizzazione di punti di riferimento diffusi dell’assistenza territoriale. La Asl, notizia di qualche giorno fa, ha approvato il progetto di fattibilità della Casa della Salute di Cori dal valore di 1..200.000 euro, l’ampliamento della Casa della Salute di Aprilia ed è in fase di studio la Casa della Salute di Cisterna".

 “Quindi – commentano il sindaco di Cori Mauro De Lillis e il presidente del consiglio comunale con delega alla Salute Antonio Betti - sulla base di tali presupposti e del lavoro già svolto, noi dobbiamo credere nello sviluppo futuro dei servizi sociosanitari di questo distretto e la fiducia deve crescere se pensiamo alle risorse che il Pnrr mette nella Missione 6 dedicata alla Salute, in cui si prevedono interventi per rafforzare le prestazioni erogate sui territori proprio attraverso le Case di Comuntà e gli Ospedali di Comunità. Questo momento storico – concludono - che forse non si ripresenterà, ci chiama all'unione e alla condivisione di scopi per costruire una nuova Sanità più vicina alle persone, e dove ognuno, nel rispetto di ruoli e competenze, deve dare il proprio contributo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lunedì 6 dicembre Consiglio straordinario a Cori su ‘Medicina del territorio: criticità e futuro’

LatinaToday è in caricamento