rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Politica Cori

Illuminazione, via libera al progetto di finanza: più punti luce e riduzione dei consumi

Il Consiglio comunale di Cori ha approvato l'affidamento del servizio di progettazione, riqualificazione, messa a norma e gestione pluriennale del servizio

Il Consiglio comunale di Cori ha approvato all’unanimità il progetto di finanza sulla pubblica illuminazione per l'affidamento in concessione del servizio di progettazione, realizzazione dei lavori di riqualificazione, messa a norma e gestione pluriennale del servizio di manutenzione dell'impianto di illuminazione relativo all’intero territorio comunale.

Per venti anni, a fronte di un risparmio pari a circa 140mila euro annui, il Comune verserà al concessionario un corrispettivo di 90mila euro oltre a una quota manutenzione (che va a sostituire le spese per la manutenzione dell’impianto oggi sostenute dal Comune) di 15mila euro. Il risparmio per il Comune consiste in una quota parte (circa 35,37%) delle spese oggi sostenute per la fornitura di energia elettrica, cioè pari a circa 49mila annui per 20 anni per un totale di 985mila euro, oltre alla realizzazione di 70 nuovi punti luce in due anni. Il progetto (che prevede un investimento di  milione e 625mila euro) è stato proposto lo scorso febbraio dalla società Saicem  e gestito dagli assessorati ai Lavori Pubblici e al Bilancio per poi ottenere il via libera della Giunta, della competente Commissione consiliare e poi del Consiglio.

Il progetto è stato inserito nella programmazione triennale dei lavori Pubblici 2022-2024 e comprende anche la conversione e riqualificazione delle sorgenti luminose attraverso la sostituzione degli apparecchi con lampade a Led e conseguente riduzione dei consumi energetici; la riduzione del flusso disperso in conformità alla legge e al regolamento regionali in materia di inquinamento luminoso; l’incremento della sicurezza stradale con l’ottimizzazione del flusso luminoso e la messa in opera di nuovi sostegni e corpi illuminanti; l’adeguamento e la messa in sicurezza dei quadri elettrici; l’abbattimento dei rischi connessi alla luce artificiale con particolare riferimento al rischio di abbagliamento.

“Il progetto – spiegano il sindaco Mauro De Lillis e gli l’assessori ai lavori pubblici Ennio Afilani e al Bilancio Simonetta Imperia - consentirà un oggettivo risparmio per le casse comunali, permettendoci così di dare una prima risposta al caro bollette in una fase di grave crisi per tutti, Enti pubblici e privati, a causa dei costi alle stelle dell’energia elettrica. Contemporaneamente, migliorerà i livelli di sicurezza delle nostre strade con la riqualificazione delle sorgenti luminose esistenti e l’aumento dei punti luce nei tratti al momento meno illuminati. Possiamo parlare senza dubbio di un ottimo risultato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Illuminazione, via libera al progetto di finanza: più punti luce e riduzione dei consumi

LatinaToday è in caricamento