Centri anziani verso la riapertura: attività all’aperto, come ci si organizza

Il tema in commissione Welfare. Il coordinatore dei centri Pastore e i sindacati spingono per la progettazione di modalità di rientro e utilizzo di sedi al chiuso per arrivare preparati alle stagioni fredde

Ci si organizza a Latina anche per la riapertura dei centri anziani prevista, dopo le chiusure a causa del coronavirus, per il 15 giugno. Le modalità di riapertura, mettendo a fuoco le criticità ma anche cercando di allargare gli orizzonti verso scenari possibili e rassicuranti per le attività dei centri, sono state al centro della commissione Welfare di ieri, che ha fatto seguito all'incontro di lunedì scorso tra i presidenti dei centri, il servizio comunale e l'assessora Patrizia Ciccarelli.

“Alla riapertura - spiga in una nota Lbc - potranno essere effettuate attività all’aperto, come la ginnastica nei giardini dei centri o negli spazi comunali come il parco Falcone Borsellino; teatro con prove e spettacoli all’aperto ad esempio all’Evergreen; passeggiate e attività fuori porta, come la pesca sportiva al Lago Smeraldo; laboratori fotografici e di pittura estemporanea negli scenari naturali vicino alla città”.

Rimane intanto attivo il servizio Emergenza Solitudine per il supporto psicologico, rivelatosi importantissimo soprattutto nel corso dell'emergenza covid a causa dell'isolamento forzato.

In commissione erano presenti anche il coordinatore dei centri anziani Aldo Pastore e i sindacati Spi Cgil, Uil pensionati e Federazione pensionati Cisl, i quali hanno auspicato “la progettazione di modalità di rientro e utilizzo di sedi al chiuso per arrivare preparati alle stagioni climaticamente meno favorevoli”.

Dall’altro lato, l’Amministrazione, come ha sottolineato la responsabile del servizio comunale Aurelia Centra, “si sta adoperando per salvaguardare anche gli aspetti amministrativi riguardanti il rinnovo delle cariche, la liquidazione dei contributi e l'approvazione dei bilanci che in periodo di covid scontano la difficoltà di poter riunire gli organi preposti.

"Un ottimo lavoro di squadra - commenta il presidente della commissione Emanuele Di Russo - che nel rispetto delle esigenze, delle preoccupazioni e delle sensibilità reciproche ha saputo fare chiarezza sugli aspetti da affrontare e che sono sicuro saprà individuare soluzioni sostenibili: è proprio il caso di dire 'insieme ce la faremo’".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Tragedia a Latina, precipita dal 14esimo piano del grattacielo Pennacchi: muore un ragazza

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, nuovo record in provincia: 78 casi in un giorno. Solo a Latina 35 contagi

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento